Puro Byday

Recensione Puro Byday: lo zaino smart dal design accattivante!

Personalmente quando devo scegliere uno zaino da portare con me agli eventi di lancio o alle fiere, cerco sempre una soluzione che sia prima di tutto pratica, ma che non trascuri l’estetica. Se poi aggiungiamo anche il lato smart allora abbiamo fatto bingo! Proprio per questo motivo abbiamo deciso di farci inviare da Puro uno zaino che sembra rispettare tutti i requisiti elencati precedentemente, stiamo parlando infatti del Puro Byday.

L’abbiamo testato per diversi giorni (anche in condizioni meteorologiche avverse) e ora siamo pronti a raccontarvi la nostra esperienza all’interno della recensione completa.

Recensione Puro Byday: lo zaino smart dal design accattivante

Puro Byday

 

Design, costruzione e prova sul campo

Complessivamente il Puro Byday ha un ottimo design minimal e moderno, caratterizzato da un’elegante trama spazzolata bicolore, più precisamente grigio scura e nera. Il tessuto con il quale è stato realizzato lo zaino è buono, tanto da non aver riscontrato alcun danno in seguito a graffi o urti. Buona anche l’imbottitura sullo schienale, ma non quella sugli spallacci che sembra essere un po’ troppo fina.

Il rivestimento frontale, inoltre, è in grado di proteggere il Puro Byday dall’acqua. Ovviamente non potrà essere immerso, ma sarà sicuramente molto efficace durante i giorni di pioggia.

Le zip sono ben realizzate ed hanno un’ottima corsa, la quale ci permetterà di chiudere velocemente lo zaino senza correre il rischio di spezzare la cerniera. Inoltre, abbiamo anche una chiusura anti-borseggio, in quanto proprio la cerniera è situata nella parte posteriore adiacente alla schiena.

Esternamente possiamo notare la tasca principale e quella secondaria frontale che ci consente di inserire al suo interno oggetti di piccole dimensioni come ad esempio un paio un paio di agende oppure la scatola di un telefono. Sul lato destro, invece, è presente una porta USB attraverso la quale potremo ricaricare il nostro smartphone (solo se prima abbiamo collegato una power bank nello zaino, ovviamente).

Puro Byday

Nella parte interna troviamo diversi scompartimenti tra cui uno per il proprio laptop (fino ad una grandezza massima di 15.6 pollici), uno per il tablet (attorno ai 10 pollici) ed altre quattro più piccoline dove possiamo inserire power bank da 10.000/20.000 mAh, alimentatori e così via.

Nonostante non abbia un numero elevato di tasche interne, il Puro Byday è abbastanza capiente e, oltre ai gadget tecnologici, riusciamo ad inserire anche degli abiti per una rapida vacanza da 1 notte.

Conclusioni

Durante i giorni di test il Puro Byday si è comportato piuttosto bene, non ho riscontrato segni di cedimento nemmeno con lo zaino pieno ed inoltre è risultato essere abbastanza ergonomico. Ho apprezzato molto la sua impermeabilità e la possibilità di ricaricare lo smartphone attraverso la porta USB, ma quello che non mi ha convinto moltissimo è stato il prezzo finale. Infatti, il Puro Byday è disponibile sul sito ufficiale al prezzo di 59.99 euro. Una cifra non propriamente economica per un zaino sì di buona fattura e molto pratico, ma che magari comprerei a 39.99 euro.

Questa riflessione nasce dal fatto che oramai la competizione in questo settore è molto agguerrita e le alternative disponibili a circa 60 euro sono molte, magari anche con features aggiuntive.

Altre news
samsung galaxy s11
Ci saranno cinque Samsung Galaxy S11: differenze e colori