AccessoriRecensioni

Recensione fonesalesman QiStone+: powerbank con ricarica wireless

Con l’avanzamento della tecnologia abbiamo a disposizione sempre più dispositivi diversi, in grado di fornici funzioni ed opzioni variegate. E quando con un prodotto si riesce ad averne più features in un solo oggetto si prendono 2 piccioni con una fava, come si suol dire. È questo il caso della fonesalesman QiStone+, una powerbank con ricarica wireless: scopritela nella nostra recensione.

Recensione fonesalesman QiStone+

Unboxing

All’interno della confezione troviamo la seguente dotazione:

  • Powerbank;
  • Sacca per il trasporto in tessuto;
  • 2 x cavo microUSB;
  • manualistica;

recensione fonesalesman qistone+

Design e qualità costruttiva

La fonesalesman QiStore+ è un device che si presenta con un’estetica minimale ma accattivante. Come recita il nome stesso, l’intento dell’azienda era quello di restituire un look simile a quello di una pietra levigata. E l’obiettivo è stato raggiunto, soprattutto grazie alla trama in tessuto che ricopre la powerbank, piacevole sia alla vista che al tatto.

Con dimensioni di 10.5 x 7.2 x 2 cm ed un peso di 133 g, è facilmente trasportabile, sia nell’apposita sacca che in tasca o nel proprio zaino. Nella parte inferiore troviamo anche 4 piedini gommati che ne impediscono lo spostamento quando poggiata su un piano. In quella superiore, invece, abbiamo 4 LED di stato che ci indicano la carica residua: basterà alzarla per accenderli. In uno degli angoli c’è anche un LED  di stato blu.

Capacità di ricarica

All’interno della fonesalesman QiStone+ è integrata una batteria Li-Ion da 4000 mAh, con un’efficienza dichiarata del 74.6%. Tramite la porta USB 2.0 dedicata è possibile collegare qualsiasi smartphone da ricaricare. Tuttavia, l’output è soltanto a 5V 1A, pertanto non è il prodotto più indicato da usare come powerbank “classica”. Però abbiamo comunque questa opzione, utilizzabile anche durante la ricarica wireless di un altro smartphone.

Per quanto riguarda la ricarica wireless, questa sfrutta lo standard universale Qi. Di conseguenza, tutti gli smartphone con tale standard possono essere caricati con la QiStone+. La distanza massima di ricarica è sui 4/6 mm: ciò significa che la ricarica avverrà anche utilizzando uno case.  Non appena poggeremo il device sopra di essa ci verrà comunicato l’avvio effettivo della carica con un segnale sonoro e dall’accensione del LED blu.

recensione fonesalesman qistone+

L’ho testata con un Samsung Galaxy S8, il quale ha dalla sua una batteria da 3000 mAh. In questo caso è possibile ottenere una sola carica completa in poco meno di 3 ore. Ciò significa che con terminali come Galaxy S8+, Note 8 o S9+, ma anche LG V30 o HTC U11+, scaricherete la powerbank ancora prima di aver terminato la ricarica.

Un aspetto vantaggioso è l’integrazione di un ricevitore wireless nella parte sottostante. Ciò significa che è possibile ricaricare senza cavi la powerbank stessa. In alternativa, la ricarica via microUSB impiega circa 4/5 ore.

LEGGI ANCHE: Recensione fonesalesman MusiQi

recensione fonesalesman qistone+

Recensione fonesalesman QiStone+ – Conclusioni e prezzo

La fonesalesman QiStone+ è un prodotto compattoben realizzato, soprattutto esteticamente, un aspetto solitamente sottovalutato per questa tipologia di accessori. Certo è che il prezzo non aiuta, così come il ristretto amperaggio. Tuttavia, le alternative non sono molte e quelle che ci sono sul mercato sono meno portabili ed appaganti per quanto riguarda il design.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.