AppAppleiOSiPhoneNews

Apple Music: raggiunti 40 milioni di abbonati

apple music

Apple Music,il servizio di musica in streaming di Apple – diretto competitor di Spotify – non smette di crescere, confermando la crescita esponenziale del proprio bacino d’utenza.  Infatti l’attuale stima è di 40 milioni di abbonati, cifra destinata inevitabilmente ad aumentare ulteriormente.

Apple Music tocca quota 40 milioni di abbonati

Apple Music per Android

Sembra infatti impressionante il traguardo raggiunto dal gigante di Cupertino per la sezione musica, anche in relazione – come accennavamo – a Spotify, l’altro “grande” servizio per lo streaming musicale. Apple Music può, infatti, contare su una libreria di 40 milioni di brani contro i 30 milioni del diretto avversario, anche se quest’ultimo vanta un bacino d’utenza più ampio.  Attualmente la piattaforma svedese è utilizzata, infatti, da quasi 160 milioni di utenti.

I costi di Apple Music: iscrizione individuale, familiare e con sconto studenti

Apple Music viene offerto in prova gratuita per i primi tre mesi agli utenti che si iscrivono al servizio. Dopo questo periodo si potrà scegliere liberamente se effettuare l’abbonamento a pagamento oppure disdire il servizio.  Nel caso si decida di sottoscrivere, i costi variano e c’è la possibilità di godere di determinate agevolazioni. Di seguito le tariffe indicate per sottoscrizione mensile.

  •  9,99 euro per l’iscrizione individuale;
  • 14,99 euro per l’iscrizione famigliare (con la quale hanno accesso completo ad Apple Music fino a sei persone);
  • 4,99 euro per l’iscrizione di studenti.

Oliver Schusser; ecco il nuovo VP di Apple Music

Contestualmente al traguardo raggiunto, c’è stata la nomina – in casa Apple –  a nuovo vicepresidente di Apple Music di Oliver SchusserSchusser lavora per l’azienda californiana da circa 14 anni svolgendo mansioni importanti fuori dagli Stati Uniti legate all’App Store, iTunes, iBooks e ora passerà dall’Europa alla California per dirigere Apple Music e contenuti internazionali.

Numeri alla mano, a questo punto, non si può far altro che apprezzare il lavoro della mela, anche se sembrano eccessivamente rosee le previsioni che vedrebbero la piattaforma musicale di Cupertino, superare Spotifly entro la fine dell’anno.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.