AndroidNewsRecensioniSmartphone

Recensione Sony Xperia XA1 Plus: un cuore diviso a metà

Sony-Xperia-XA1-Plus-copertina

In un mondo dominato da smartphone dalle dimensioni sempre più ottimizzate, Sony ci presenta la sua nuova soluzione mid-range. Un dispositivo anacronistico dal punto di vista del design, pieno di pro e di contro, di luci ed ombre. Sony Xperia XA1 Plus riuscirà a soddisfare le nostre aspettative? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

RECENSIONE Sony Xperia XA1 Plus

Unboxing

Il nuovo medio di gamma del produttore nipponica arriva con un box bianco e compatto, essenziale, con il logo Xperia in bella vista. All’interno della confezione sono presenti:

  • Sony Xperia XA1 Plus;
  • caricatore da 5V 1.5A;
  • cavo USB – USB Type-C;
  • manualistica in italiano.

Il sample stampa fornitoci arriva senza gli auricolari, presenti invece nella confezione di vendita destinata al pubblico.

Design e materiali

Il Sony Xperia XA1 Plus misura 75 x 155 x 8.7 mm per un peso di 189 g. Com’è facilmente intuibile, si tratta di un dispositivo dalle dimensioni fin troppo generose, con un peso eccessivo per gli standard attuali e uno spessore non dei più sottili. Il design e lo stile generali adottati sono i classici standard a cui ci ha abituati Sony: le cornici laterali sono ridotte ma la cosa è vanificata dai bordi del dispositivo, eccessivamente invadenti. Quelle sopra e sotto il display sono invece incredibilmente eccessive.

Si tratta di un design – in un certo senso – d’impatto ed una soluzione estetica che si muove in una direzione “troppo soggettiva”. O lo si ama o lo si odia, non ci sono vie di mezzo. La scelta dei materiali è ricaduta sul policarbonato per la scocca posteriore e i bordi superiore ed inferiore. I bordi laterali e i sottili inserti presenti in alcuni punti, invece, sono realizzati in lega di alluminio.

Sony-Xperia-XA1-Plus-22

La back cover dello smartphone ospita la fotocamera principale, accompagnata dal flash LED, e il logo Xperia al centro. Frontalmente, invece troviamo il LED di notifica, la selfie camera, la capsula auricolare e la sensoristica (luminosità / prossimità). In basso il solo microfono principale, una presenza solitaria ed ingiustificata rispetto ad una cornice così ampia e che lascerebbe intendere almeno la presenza di tasti fisici.

Lungo il bordo superiore trovano spazio l’ingresso mini-jack da 3.5 mm ed il microfono per la riduzione dei rumori ambientali; quello inferiore la porta USB Type-C e un singolo speaker. Lateralmente abbiamo lo slot SIM e microSD a sinistra; all’opposto, il bilanciere del volume, il tasto Power (che integra il lettore d’impronte digitali) ed il tasto Shutter fisico a doppia corsa per messa a fuoco e scatto.

Sony-Xperia-XA1-Plus-26

Display

Il pannello a bordo dello smartphone è un’unità LCD IPS da 5.5 pollici di diagonale da 401 ppi con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), rapporto in 16:9 e protezione Corning Gorilla Glass 4 con curvatura 2.5D. Il display occupa il 71.97% della parte frontale, un rapporto screen-to-body dovuto alle ingombranti cornici poste sopra e sotto il pannello.

Al di là di qualsiasi considerazione in merito al design, si tratta di una buona soluzione. Angoli di visuale, resa cromatica e luminosità massima si rivelano molto validi. Un plauso al sensore di luminosità, che non eccede mai nell’abbassare la stessa eccessivamente. L’unico difetto riscontrato potrebbe essere quello di presentare dei neri non molto intensi, ma si tratta davvero di cercare il pelo nell’uovo.

Sony-Xperia-XA1-Plus-8

Prestazioni

Il Sony Xperia XA1 Plus è equipaggiato con un chipset MediaTek Helio P20, octa-core con processo produttivo a 16 nm, ARM Cortex-A53 fino a 2.3 GHz. Lato memorie troviamo 4 GB di RAM LPDDR4X dual channel e 32 GB di storage interno, espandibile tramite microSD. La soluzione adottata funziona senza troppi problemi, presentando solo qualche leggero lag occasionale, ma con freeze e impuntamenti assenti. Certo, avrebbe fatto piacere un SoC più performante (vista la fascia di prezzo), ma non sono sopraggiunti grossi problemi durante l’utilizzo dello smartphone, tranne che per un po’ di ritardo per quanto riguarda l’apertura delle app, specie quelle non presenti in background. Nel complesso accettabile, ma ci saremmo aspettati di più.

La parte grafica può contare su una GPU ARM Mali-T880 MP2, più che sufficiente per una buona esperienza di gaming. I giochi meno esigenti girano a meraviglia, mentre per soluzioni più pesanti (all’appello Portal Knights e l’intramontabile Asphalt 8), diminuendo la qualità della grafica (non necessariamente al minimo) è possibile avere sessioni gratificanti. A fronte di un frame rate non dei migliori e di qualche perdita di dettaglio, i giochi procedono fluidi e senza intoppi.

Qualità fotografica

Questo è forse l’aspetto più controverso del dispositivo. Il comparto fotografico si affida ad un sensore principale Sony IMX300 da 23 mega-pixel, con apertura f/2.0, flash LED ed autofocus. Già dalla presenza del tasto fisico dedicato alla Fotocamera si nota la particolare attenzione del produttore in questo senso. Gli scatti del Sony Xperia XA1 Plus non deludono quando siamo in condizioni di buona illuminazione.

Il software a bordo presenta una modalità automatica di tutto rispetto, capace di adattarsi autonomamente ad ogni situazione, anche se a volte l’autofocus è risultato altalenante in quanto a precisione. La modalità manuale non è da meno. Forse l’unica cosa che non va a genio è che sia possibile attivare/disattivare l’HDR solo in questa seconda modalità. In automatica bisognerà affidarsi completamente alle “decisioni” del software, che valuterà se utilizzare o meno l’HDR in base alla situazione. In situazioni di scarsa illuminazione il sensore tende a perdere colpi, con immagini poco dettagliate e un po’ troppo rumore di fondo. Molto carina la possibilità di aggiungere effetti AR alle foto.

La selfie camera è un sensore da 8 mega-pixel che si comporta allo stesso modo del principale. Di giorno e/o con buona illuminazione restituisce autoscatti degni di nota (per la fascia di prezzo del device); tutto il resto è accettabile ma nulla più. I video in qualità Full HD 30 fps sono nella norma: non aspettatevi assolutamente nulla di eccezionale.

Connettività e qualità audio

La connettività – in merito alla ricezione – non ha restituito una performace egregia. La qualità dell’audio in chiamata è di certo ottima, ma la ricezione non è stata molto affidabile. Non fraintendete: il modulo a bordo funge e prende un po’ dappertutto, solo che altri smartphone lo fanno meglio. Per il resto, tutto è filato liscio. Presenti Wi-Fi a/b/g/n, Bluetooth 4.2, NFC, Radio FM e sensori di localizzazione GPS/A-GPS/GLONASS.

Uno degli ennesimi aspetti piacevoli dell smartphone è stato il comparto audio. Il singolo speaker, posto lungo il bordo inferiore, restituisce un suono abbastanza pulito anche se, aumentando il volume (che raggiunge un massimo davvero elevato) non è esente da piccole – ma proprio piccole! – distorsioni. L’audio in uscita resta comunque apprezzabile, merito anche soprattutto delle tecnologie ClearAudio+ e Smart Amplifier.

Software

Il nostro dispositivo targato Sony monta Android 7.0 Nougat con interfaccia personalizzata dal produttore nipponico. L’esperienza offerta dalla ROM è la solita della gamma Xperia. Nonostante la presenza di svariate applicazioni preinstallate (proprietarie e non), il sistema resta leggero e procede in maniera abbastanza fluida, anche grazie al processore e al generoso quantitativo di RAM.

Abbiamo evidenziato in precedenza la presenza di qualche lag occasionale ma, come già accennato, si tratta di episodi sporadici e che non inficiano minimamente sulla user experience. Inoltre, sono possibili ulteriori personalizzazioni grazie al Theme Store. Il lato multimediale è arricchito dall’app Movie Creator, che permette di creare brevi filmati con i contenuti dell’utente (foto e video). Xperia Lounge, infine, permette di accedere a vari contenuti come offerte e sconti, video e notizie.

Una nota positiva – per concludere – è rappresentata dal lettore d’impronte. Nonostante non apprezzi particolarmente l’idea di una soluzione integrata nel tasto Power laterale, devo ammettere che si tratta di un sensore particolarmente fulmineo. Quasi non si fa in tempo a finire di pigiare il pulsante che il device risulta già sbloccato. Brava Sony!

Batteria

 

L’autonomia del Sony Xperia XA1 Plus si è rivelata un altro aspetto degno di nota. La batteria è un’unità da 3.430 mAh, niente di particolarmente impressionante sulla carta ma che si traduce in oltre 6 ore e 30 minuti di schermo acceso.

Inoltre, il sistema di ricarica rapida MediaTek Pump Express Plus 2.0 garantisce un tempo di ricarica di poco più di due ore. Magari quest’ultimo aspetto non risulta proprio “rapido” come vuol far intendere il nome ma, complessivamente, il dispositivo vince a man bassa per la sua autonomia.

sony xperia xa1 plus - batteriaRecensione Sony Xperia XA1 Plus – Prezzo e conclusioni

In apertura abbiamo definito il dispositivo come “anacronistico dal punto di vista del design”. A fronte della recensione completa, visti i pro e i contro del Sony Xperia XA1 Plus, il termine utilizzato non rende giustizia. La scelta stilistica del produttore è iconica e va intesa come tale. Il principale difetto di questo smartphone, però, risiede proprio nel design, in quanto “non per tutti”. Il soggettivo si fa troppo spinto, senza vie di mezzo.

Personalmente ho apprezzato molto questo smartphone, pur non sentendolo vicino al mio stile. Trovo una scelta coraggiosa quella di portare avanti un design così diverso da quello attualmente in voga. Ciò non significa che questo XA1 Plus sia esente da difetti. Il peso eccessivo, un’ergonomia ridotta all’osso e un chipset troppo cheap sono problemi che si fanno sentire.

Quindi, se siete appassionati del brand o se provate interesse verso le linee adottate per questo dispositivo (e – di conseguenza – per tutta la gamma Xperia), allora questa è la soluzione che fa per voi, a fronte di uno street price di circa 250 euro. Tutti gli altri dovranno – per forza di cose – virare verso soluzioni dal design più “commerciale”.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.