AccessoriNewsRecensioni

Recensione Zolo Liberty, le cuffie in-ear e “total wireless”

recensione

Volenti o nolenti, il mondo delle cuffie wireless sta entrando sempre più prepotentemente nelle nostre vite. Vuoi per godere di maggiore libertà d’azione, vuoi per il proliferare di smartphone privi di ingresso mini-jack. Ecco, quindi, che queste Zolo Liberty rappresentano una nuova alternativa targata Anker, visto che Zolo è un sub-brand della società: scopritele nella nostra recensione.

Recensione Zolo Liberty

recensione

Unboxing

All’interno della confezione troviamo:

  • Zolo Liberty;
  • dock portatile per la ricarica;
  • cavo microUSB con trama intrecciata per ricaricare la dock;
  • 3 paia di gommini standard;
  • 3 paia di gommini GripFit;
  • manualistica.

zolo liberty

Funzionamento e qualità costruttiva

Le Zopo Liberty sono cuffie in-ear dal design discreto ed una costruzione interamente in plastica. Appena estratte dalla confezione notiamo che sono rivestite da una guaina in plastica, grazie alla quale offre certificazione IPX5 contro il sudore.

È possibile sostituire questa guaina con una delle 3 paia di gommini GripFit. Si tratta di un guscio similare ma con un un archetto che trattiene maggiormente le cuffie nel padiglione auricolare. Anche non utilizzandoli, comunque, le cuffie rimangono salde nella loro posizione. Tuttavia, potrebbero risultare invasive se non siete amanti delle cuffie in-ear.

Su ognuna di esse è presente un tasto di controllo: con un breve click accenderemo le cuffie, tenendo premuto per circa 3-4 secondi le spegneremo mentre con un doppio click avvieremo l’eventuale assistente vocale.

zolo liberty

Durante la riproduzione potremo fare Play/Pausa con un click o tenere premuto sulla cuffia sinistra per tornare alla traccia precedente o su quella destra per la traccia successiva. Nessun comando, purtroppo, per la gestione del volume.

Trattandosi di auricolari totalmente wireless, risultano piuttosto piccoli in mano e facili da perdere. Ovviamente sono dotati di una dock portatile, all’interno della quale riporli quando non utilizzati. Questa integra anche una batteria per ricaricarli all’occorrenza tramite pin magnetici (ne riparliamo a breve).

L’apertura è magnetica, perciò non rischierete nulla tenendola in tasca o nello zaino. Sul lato destro troviamo la porta microUSB per la ricarica, protetta da una guarnizione in gomma. Essendo la scocca in plastica nera, potrebbe essere più prona a graffiarsi nel tempo. Tuttavia, in questi vari giorni di utilizzo l’ho trasportata spesso in tasca e non ci sono graffi evidenti.

zolo liberty

Connettività e parte telefonica

Le Zolo Liberty sono abbinabili a smartphone e/o dispositivi compatibili tramite Bluetooth 4.2. Le future Liberty+, invece, si spingono fino al più recente Bluetooth 5.0. Una grossa comodità di queste cuffie è che, una volta fatto il primo abbinamento, saranno facilmente ricollegabili tramite Push and Go.

Basterà estrarle dalla dock ed avere attivo il Bluetooth sul dispositivo da collegare per vederle collegarsi quasi istantaneamente. Specularmente, una volta rimesse nella dock si scollegheranno e spegneranno automaticamente. Il range di copertura è nella media, ovvero circa 10 metri all’aperto, diminuendo all’aumentare di ostacoli nel mezzo.

zolo liberty

Una cosa che ho constatato quasi sempre è che, avviando la riproduzione audio, la cuffia destra riceve subito il segnale, mentre la cuffia sinistra ha un ritardo. Questo perché, quando si parla di cuffie true wireless, è la cuffia destra a collegarsi allo smartphone, mentre quella sinistra si collega alla destra. Una volta stabilita la connessione, può capitare che questo fenomeno si ripeta per poi smettere poco dopo.

Al di là di ciò, la parte telefonica è promossa, ma non senza lacune. Infatti, l’audio in chiamata è veicolato soltanto dalla cuffia destra. Ed è qua che troviamo il microfono con tecnologia Clear Voice Capture e dalla buona qualità. Sia noi che l’interlocutore non abbiamo problemi di sorta, anche con rumori ambientali non di poco conto.

Qualità audio

La resa sonora offerta dalle Zolo Liberty è soddisfacente. Probabilmente un audiofilo storcerebbe il naso nel provarle, visto l’approccio abbastanza V-shaped, con prevalenza di frequenze basse ed alte. Ma nel complesso la riproduzione risulta piena, nitida e senza particolari sbavature. Anche mantenendo un volume piuttosto sostenuto non si notano eccessive distorsioni.

zolo liberty

Autonomia

Con la batteria integrata, le cuffie garantiscono attorno alle 3 ore di utilizzo, chiaramente a seconda del volume utilizzato. Sfruttando la batteria dentro alla dock, inoltre, possiamo ottenere circa 8 ricariche, per un totale di 24 ore di autonomia complessiva. Vi consigliamo di tenere sempre sott’occhio il livello di carica della dock tramite i LED di carica presenti, in modo da non rimanere senza batteria.

Recensione Zolo Liberty – Conclusioni

In definitiva, le Zolo Liberty rappresentano probabilmente la miglior scelta se si cerca un compromesso nella fascia mid-range. Ad un prezzo di 99.99 euro su Amazon sono cuffie molto versatili, con una buona qualità audio ed un’autonomia che vi garantirà svariati giorni di utilizzo prima di dover ricaricare la dock. Avrei preferito l’implementazione di una superficie touch per controllare il volume, ma probabilmente questo avrebbe aumentato il costo complessivo.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.