NewsRecensioniSicurezza

Recensione Somfy One+: la videocamera di sorveglianza smart!

Grazie ad un mondo sempre più connesso, la domotica sta prendendo sempre più piede all’interno delle case di tutti, sia degli amanti della tecnologia che non. Infatti, al giorno d’oggi grazie a delle telecamere di sorveglianza con cloud della casa produttrice, è possibile monitorare tramite lo smartphone tutto quello che avviene all’interno della nostra abitazione.

Per esser più precisi, oggi voglio parlarvi della Somfy One+, un device prodotto dalla casa francese Somfy, la quale è ben nota all’interno del panorama della domotica. Quindi non perdiamoci in chiacchiere ed andiamo ad analizzarla nella nostra recensione completa.

Recensione Somfy One+

Confezione di vendita

All’interno della confezione di vendita è presente la seguente dotazione:

  • Somfy One+;
  • cavo per la ricarica;
  • alimentatore da parete con diversi adattatori;
  • due intellitag;
  • manualistica.

Costruzione e design

Grazie al suo design molto elegante, Somfy One+ è un device bello da vedere e che fa sicuramente anche arredamento. Inoltre, grazie alle dimensioni contenute può essere posizionato anche in spazi più ristretti. Infatti, l’altezza è di 11 centimetri, mentre il diametro è di 9 centimetri.

Inferiormente è presente lo speaker, mentre frontalmente troviamo il sensore che registra in Full HD, un LED di stato, il rilevatore di movimento e l’infrarossi per registrare anche al buio.

Posteriormente è possibile notare l’ingresso micro USB per l’alimentazione, il tasto setup e quello per resettare il device. Ovviamente poi è presente anche un microfono integrato attraverso il quale potremo interagire con le persone situate nei paraggi della videocamera.

Differenze tra Somfy One e Somfy One+

Il Somfy One+ differisce dal Somfy One per la presenza di una batteria di emergenza che ha un’autonomia di circa 5 ore, per il Somfy Around, ovvero una rete di emergenza gratuita in caso di connessione assente ed infine, per l’archiviazione su una scheda SD interna sempre in caso di interruzione della connessione.

Somfy One+

Inoltre, sono presenti anche due intellitag. Gli intellitag sono dei dispositivi esterni che ci permettono di interagire con la videocamera o espanderne alcune funzioni. Per esempio, il sensore antifurto andrà attaccato alla porta ed effettuerà un’analisi delle vibrazioni per rilevare un eventuale tentativo di intrusione. Ovviamente è abbastanza intelligente da capire se si tratta effettivamente di uno scassinamento oppure di un semplice colpo alla porta.

Quest’altro, invece, è un badge telecomando attraverso il quale andremo ad attivare e disattivare l’allarme, farlo suonare direttamente ed infine, attivare la night mode.

Funzionamento

La prima cosa da fare sarà scaricare l’apposita app, registrarsi ed eseguire il pairing seguendo le istruzioni indicate sullo smartphone. Una volta effettuato potremo vedere il menu dove sono presenti diverse voci tra cui la community, gli utenti che possono accedere alla videocamera, le impostazioni, le info dell’account ed il tipo di servizio cloud attualmente attivo.

Andando ad approfondire le impostazioni troviamo la possibilità di effettuare una pianificazione per quanto riguarda l’accensione e lo spegnimento della videocamera durante la settimana, possiamo vedere i dispositivi collegati al nostro account, modificare i parametri della modalità privacy, modalità notturna e modalità kids.

Sono presenti anche le impostazioni per il Somfy Around. Questo è un ulteriore sistema protettivo che subentra in assenza di connessione, o qualora venisse staccata appositamente l’elettricità in casa. In quel caso la vostra videocamera invierà un file criptato ed anonimo del filmato ad un altro possessore di Somfy One+ nelle vicinanze. Quindi quando ci connetteremo di nuovo, troveremo disponibile il video.

Somfy One+

Infine, è presente una funzione che, tramite una notifica, ci ricorderà di attivare e disattivare l’allarme quando andiamo via o ritorniamo a casa.

Per quanto riguarda la connettività, troviamo il supporto al Wi-Fi b/g/n e Bluetooth 4.0 e sotto questo aspetto non ho riscontrato nessun problema di interruzione del segnale o di accoppiamento.

Registrazione video e servizio cloud

I video possono essere registrati in Full HD a 30 fps e con il servizio base è possibile salvare e rivedere successivamente solamente i primi 10 secondi dal momento dell’intrusione. Ovviamente in live sarete liberi di vedere tutto quello che sta accadendo.

Somfy One+

In caso di assenza di luce ci verrà in aiuto il sensore infrarossi. Inoltre, la lente ha un grandangolo di 130°, zoom 8x ed un sensore per il rilevamento del movimento che sarà in grado di riconoscere anche gli animali. L’allarme della sirena è potentissimo, infatti raggiunge i 90 decibel.

In caso il dispositivo noti un movimento sospetto, manderà una mail all’indirizzo di registrazione e manderà anche una notifica di allarme sul nostro smartphone. In quel momento potremo decidere se disattivarlo o far chiamare il numero stabilito inizialmente, ad esempio, la polizia.

Nella timeline, poi, sarà possibile vedere un riassunto di tutto quello che è accaduto durante le 24 ore. In caso l’intruso stacchi l’alimentazione, il dispositivo è dotato di una batteria integrata, la quale ha circa 5/6 ore di autonomia.

Somfy One+

Attivando la privacy mode, invece, l’otturatore motorizzato si chiuderà. Qui ho riscontrato un problema, perché più di un paio di volte quando ho disattivato la modalità, lo sportellino non si è aperto ed ho dovuto farlo io manualmente.

Tutto sommato la qualità di registrazione è ottima, ma per far sì che sia tutto perfettamente funzionante è necessario fare l’abbonamento al servizio cloud, in quanto i 10 secondi di filmato gratuiti garantiti con il piano base non sono utilissimi.

Ovviamente non è l’unica azienda a farlo, però visto il suo costo di 399 euro mi sarei aspettato qualcosa in più sotto questo punto di vista. L’abbonamento silver viene circa 5 euro al mese ed è possibile salvare tutte e 24 le ore giornaliere sul cloud.

Conclusioni

In linea generale è una videocamera molto completa e, se affiancata agli intellitag, riesce ad essere praticamente quasi perfetta. La registrazione video è impeccabile ed abbiamo un ottimo grandangolo. Quello che mi ha fatto storcere leggermente il naso è quel problema legato all’otturatore che vi ho esposto precedentemente. Infatti, probabilmente è un problema legato al software, il quale a volte sembra quasi bloccarsi.

Il prezzo non è bassissimo, in quanto è possibile acquistare la Somfy One+ sul sito ufficiale a 399 euro. Parliamo di una cifra sicuramente alta e ci si poteva aspettare di più per quanto riguarda il salvataggio dei video con il piano basic gratuito, ma nel complesso è un dispositivo di altissima qualità, con un ottimo design e che è in grado di sorvegliare a dovere la nostra abitazione.