AndroidGoogleNews

Google Pay: la nuova piattaforma unificata per i pagamenti

Le novità in casa Google non finiscono mai. Ieri Big G ha annunciato ufficialmente l’unificazione dei suoi due sistemi di pagamento attualmente in uso, Android Pay e Google Wallet, in un unico servizio. La nuova piattaforma prenderà il nome di Google Pay (G-Pay), da non confondere con Google Play.

Google Pay: un servizio facile, sicuro ed efficace

Google PayAndroid Pay, l’auto-completamento di Chrome, gli acquisti su Google Play: sono tre  metodi di acquisto che fanno tutti capo a Google, e che finora erano in parte dei duplicati. Quello compiuto da Google è decisamente un passo avanti nella direzione della semplicità. Stando alle dichiarazioni dei portavoce del colosso di Mountain View, l’obiettivo è quello di rendere le modalità di acquisto più “semplici, sicure ed efficenti” per gli utenti.

Secondo quanto affermato sul blog ufficiale di Big G, le informazioni relative ad ogni pagamento verranno salvate sull’account Google dell’utente e poi rese accessibili sulla piattaforma Google Pay. Questa potrà essere utilizzata sia online che in negozi fisici presso venditori che lo accettino. Per di più, G-Pay permetterà di effettuare transazioni fra privati.

Molte app di grande successo soprattutto all’estero hanno già reso disponibile la modalità di pagamento tramite Google Pay. Fra queste troviamo Airbnb, Dice, Fandango, HungryHouse e Instacart, che probabilmente hanno contribuito a mettere a punto la piattaforma.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.