Apple si è presentata quest’anno con un trio di smartphone di tutto rispetto. Come sarebbe lecito immaginare, non tutti i prodotti avranno egual successo di vendita. E proprio KGI ci da un’anteprima di quello che potranno essere i numeri di iPhone X e iPhone 8 Plus nel 2018.

iPhone X sarà il modello più venduto del 2018

iPhone 8 iPhone 8 Plus

Il noto analista Ming-Chi Kuo afferma che il piccolo iPhone 8 riceverà un considerevole taglio di produzione nel corso dei prossimi mesi di circa il 50%. Nel trimestre successivo, quindi il T1 2018, lo smartphone riceverà un ulteriore taglio di produzione del 60% per poi normalizzarsi su questi livelli.

Il motivo di questa decisione dura risiede nello smartphone in sé. Eccezion fatta per le dimensioni compatte, iPhone 8 non è un dispositivo con molti punti di forza. Non ha una dual camera, non ha uno schermo in 18:9 e quindi manca di tutte le features più richieste del momento dal mercato. iPhone 8 Plus, quasi a sorpresa oseremo dire, mostra un andamento decisamente positivo e migliore di quanto ipotizzato da Apple stessa. Infatti, è il primo modello Plus ad essere largamente preferito rispetto alla variante base.

Apple ridurrà la produzione di iPhone 8 di più del 50%

iPhone X, invece, come detto in apertura, sarà il più venduto di questa generazione. L’azienda dovrebbe spedire fra i 25 e i 27 milioni di unità con vendite stimate fra i 22 e i 24 milioni, in rialzo rispetto alle stime di fine ottobre 2017. La produzione dovrebbe aumentare del 35/45% nel T1 2018 e si ipotizza che parte della linea produttiva di iPhone 8 Plus, quella affidata ad Hon Hai, verrà riconvertita per realizzare iPhone X a partire dal tardo Q4 2017.

Secondo Kuo, la domanda di iPhone X si rafforza a mano a mano che più utenti provano in prima persona il nuovo dispositivo. Questo permette ad un maggior numero di clienti di superare alcune delle prime incertezze, come ad esempio il drastico cambiamento dell’eliminazione del Touch ID. Oltre a ciò, la domanda di iPhone X dovrebbe essere rafforzata anche dall’arrivo del capodanno cinese nel corso del primo trimestre 2018.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.