AndroidGoogleNewsSmartphone

Google Pixel e Nexus: rilasciate le patch di sicurezza di ottobre

Android 8.1 Oreo

Il rilascio ufficiale del nuovo sistema operativo Android 8.0 Oreo è avvenuto in primis sui dispositivi della gamma Google Pixel e Nexus. La grande famiglia di device targati Google si aggiorna con i nuovi firmware, che contengono le patch di sicurezza del mese di ottobre.

Google Pixel e Nexus: rilasciate le patch di sicurezza di ottobre

Android 8.1 Oreo

I nuovi firmware basati su Android 8.0 Oreo sono stati ufficialmente rilasciati in questi giorni, sia tramite factory image che OTA. La lista di smartphone che hanno ricevuto l’aggiornamento comprende Google Pixel e Pixel XL, Pixel C, Nexus 6P e Nexus 5X. Non si tratta di un major update; tutti i dispositivi di cui sopra, ricevono le patch di sicurezza aggiornate al mese di ottobre 2017, che apportano alcuni miglioramenti in tal senso.

Google Pixel e Nexus: patch di sicurezza aggiornate al 1 ottobre 2017

In particolare, sono state risolte alcune vulnerabilità riguardanti una serie di problemi critici nella categoria dei media framework e in quella Qualcomm Components. Per chi fosse interessato, è disponibile il bollettino di sicurezza completo al seguente link.

Installazione Factory Image

Per installare una Factory Image – pagina di download a questo LINK – si avrà bisogno di uno smartphone con bootloader sbloccato. Verranno cancellati tutti i file e dati utente. Ecco la guida completa:

Requisiti:

N.B. Lo smartphone viene interamente formattato

patch di sicurezza di luglio flash guida

Ecco alcune indicazioni per chi non ha mai sbloccato il bootloader:

  • Scaricare SDK e copiarla sul disco fisso del PC;
  • scaricare i driver windows e installarli premendo “Y” durante la procedura;
  • spegnere il Nexus / Pixel;
  • accendere il Nexus / Pixel in modalità Fast Boot (Volume giù + tasto accensione);
  • connettere il Nexus / Pixel al PC per installare i driver automaticamente;
  • recarsi nella cartella SDK scompattata;
  • tornare al PC e premere il tasto Shift + tasto destro del mouse;
  • cliccare su “Apri Finestra di Comando Qui”;
  • digitare: “fastboot devices” (controllare che appaia un numero) e poi: “fastboot oem unlock” dopodiché apparire sul telefono una schermata. Premete “volume su” per selezionare Yes e il tasto d’accensione per confermare;
  • attendere la fine della procedura;
  • digitare: “fastboot reboot”;
  • lo smartphone eseguirà un riavvio permettendovi di visualizzare il classico robot verde di Android che in poco tempo resetterà il telefono.

FLASH Factory Image

patch di sicurezza di luglio flash guida

Estrarre l’immagine appena scaricata. Farlo 2 volte poiché l’immagine contiene un altro file con estensione .tar che va estratto per ottenere tutte le cartelle;

  • Spegnere il Nexus;
  • accendere il Nexus in modalità Fast Boot (volume giu + tasto accensione);
  • connettete il Nexus al PC;
  • scegliere il file “flash-all.bat” in Windows;
  • attendere il termine della procedura.

Il telefono si resetterà e si avvierà in modo automatico. In caso contrario: selezionare recovery con i tasti volume – premere il pulsante d’accensione per confermare – appena appare il robot verde premere il tasto d’accensione + “volume su” – selezionare “Wipe data/factory data reset – riavviare. Avverrà il reset totale.

Per chi dovesse avere problemi, eseguire la procedura manuale con Factory Image scompattata:

  • fastboot flash bootloader bootloader-nomeimmagine.img;
  • fastboot reboot-bootloader;
  • fastboot flash radio radio-nomedispositivo-nomeimmagine.img;
  • fastboot reboot-bootloader;
  • fastboot flash system system.img;
  • fastboot reboot-bootloader;
  • fastboot flash userdata userdata.img;
  • fastboot flash recovery recovery.img;
  • fastboot flash boot boot.img;
  • fastboot erase cache;
  • fastboot flash cache cache.img;
  • fastboot reboot.

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.