AccessoriAutomobiliNews

RECENSIONE | Bestek Car Inverter: un interessante accessorio per gli automobilisti, anche se…

Bestek Car Inverter

Nella recensione di oggi andremo a provare il Bestek Car Inverter, molto più di un semplice alimentatore da auto, in quanto vi consente di ottenere una fonte di energia a 220 Volt AC per un massimo di 150 Watt dalla presa di corrente dell’accendi sigari della maggior parte dei veicoli in circolazione. Ovviamente vanno fatti alcuni compromessi, ma ve ne parlerò durante la recensione.

Il Bestek Car Inverter è disponibile su Amazon a circa 22 euro con spedizione inclusa nel prezzo e 24 mesi di garanzia.

Specifiche e confezione di vendita

La dotazione e la confezione di vendita sono assai basilari, in quanto, al suo interno, troveremo soltanto il device e una breve manuale utente in lingua inglese, nulla di più. La scatola è realizzata in cartone riciclato e presenta, nella parte anteriore, la scritta Bestek, mentre in quella posteriore le principali specifiche tecniche.

Le specifiche del prodotto prevedono due porte USB 2.0 in uscita, con un voltaggio massimo di 5V e corrente complessiva sulle due porte massima pari a 3.1A, nel dettaglio una eroga un massimo di 2.1A, mentre la seconda fino a 1A. E’ poi presente una presa a due poli a 220-230V a 50Hz, in grado di erogare 150 Watt in AC con picchi massimi di 180 Watt. In input, invece, troviamo il classico spinotto a 12V per gli accendi sigari, posizionato nell’estremità inferiore e con alcuni gradi di libertà, che vi permetteranno di ruotare parzialmente a proprio piacimento il connettore. E’ presente una ventola di raffreddamento attivo del sistema ed una tecnologia per impedire lo scaricamento della batteria della vostra auto. Non manca anche un sistema di protezione contro il sovraccarico ed il cortocircuito.

Costruzione e design

La costruzione ed il design, sono molto simili a quelle di un classico caricatore da auto, anche se le dimensioni sono decisamente più corpose, visto che parliamo di 148 x 65 x 42 millimetri, mentre il peso ammonta a 189 grammi. Nella parte superiore troviamo solamente una piccola apertura per l’espulsione dell’aria calda tramite la ventola installata, inferiormente, invece, abbiamo solamente alcune feritoie di aerazione ed il logo Bestek seguito da alcune etichette con i vari dati delle porte, così come sui profili destro e sinistro.

Nella parte anteriore abbiamo poi le due porte USB, un LED di attività e la presa bipolare AC, in formato europeo, mentre in quella posteriore abbiamo solamente lo spinotto per collegare il dispositivo nella presa dell’auto, solitamente destinata agli accendi sigari.

Sul fronte qualitativo, la scocca è interamente in plastica, plastica non troppo di buona qualità, dato che i primi giorni la scocca rilasciava un odore di “classica plastica cinese“, odore che si è attenuato dopo il primo utilizzo, a seguito del surriscaldamento del device.

Nota negativa da segnalare per il design: il peso e la forma lo rendono quasi impossibile da utilizzare in movimento, in quanto alla prima buca o frenata, il Bestek Car Inverter potrebbe disconnettersi dall’accendi sigari, proprio come capitato a me vista la sua sagoma. Un difetto non da poco che lo rende adatto ad un uso prevalentemente stazionario. Da considerare anche che su alcune auto risulta quasi impossibile da usare, visto l’ingombro e la posizione della presa di corrente a 12 Volt.

Funzionamento e prova sul campo

Sul fronte funzionamento c’è poco da dire, una volta inserito vi basterà collegare i device che volete alimentare all’inverter. Io ho provato a caricare un PC portatile tramite il suo alimentatore da 75 Watt e due smartphone tramite USB. Il risultato? Premetto che non mi son fidato ed ho usato il dispositivo con l’auto accesa, non direttamente a batteria dunque. Non ho avuto alcun problema nella carica dei due smartphone via USB, visto che l’amperaggio misurato tramite il mio tester USB si è rivelato sempre nei range di funzionamento, ovvero 5,1V circa ad un massimo di 2.08A su una porta e 0.88A sull’altra.

Bestek Car Inverter

Per il notebook, invece, ho usato il mio Wattmetro. Anche qui il voltaggio si è rivelato nei range dichiarati, ovvero attorno i 220 Volt, mentre la ricarica del notebook ha avuto alcuni momenti di magra, nel quale mi è persino apparsa la notifica della disconnessione dell’alimentatore. Fortunatamente mi è successo solo un paio di volte all’inizio, proprio in concomitanza dei picchi di 75-80 Watt pescati dall’alimentatore del PC, dunque ben al di sotto del valore massimo dichiarato. Ho provato anche con un altro dispositivo da 30 Watt collegato in serie all’alimentatore del notebook tramite una tripla, arrivando dunque a picchi massimi di 100 Watt. Non so se sia colpa della mia vecchia auto, antecedente al duemila, ma avvicinandosi alla soglia dei 100 Watt, in particolare dagli 80 a salire, l’inverter risulta essere abbastanza instabile, causando più frequentemente il problema esposto prima nella fase di ricarica del notebook.

Inoltre il Bestek Car Inverter, tende a surriscaldarsi parecchio, superando i 42-43°C nella parte anteriore in concomitanza della ventola in estrazione. Un valore non pericoloso in quanto non altissimo, ma di rilievo, anche se le plastiche usate sono dichiarate ignifughe.

Conclusioni

Il Bestek Car Inverter è sicuramente un accessorio interessante perchè permette ai grandi viaggiatori di ricaricare notebook, tablet, ed altri device che non possono essere alimentati tramite una classica powerbank con la vostra auto. Ovviamente io consiglio di usarlo ad auto accesa per evitare di scaricare la batteria e di rimanere a piedi, tuttavia il prodotto è garantito anche su questo fronte, in quanto è dotato di una tecnologia che va ad evitare lo scaricamento della batteria del vostro veicolo.

Purtroppo però non ho raggiunto i valori di output dichiarati, mi sono fermato a poco più della metà, anche se forse non è tutta colpa del dispositivo ma della mia auto vecchiotta, vedrò di effettuare altre prove nelle prossime settimane. In ogni caso, mi aspettavo una qualità costruttiva migliore ed una dissipazione del calore leggermente più efficace, visti i valori ottenuti, che comunque non ritengo pericolosi o preoccupanti.

Dunque, diventa instabile quando ci si avvicina ai 100 Watt di carica sulla presa AC, mentre nessun problema nell’alimentazione delle due porte USB, anche a pieno carico, visto che ho sempre ottenuto valori dei range operativi delle porte.

Il Bestek Car Inverter è disponibile su Amazon a circa 22 euro con spedizione inclusa nel prezzo e 24 mesi di garanzia.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.