Intel Loihi: il chip neuromorfico che aprirà le porte al futuro dell’AI?

intel-loihi-ai-banner

Intel è al lavoro su un progetto estremamente ambizioso: il chip neuromorfico con capacità di autoapprendimento Intel Loihi, che promette di accelerare la corsa allo sviluppo di una vera e propria intelligenza artificiale. Stando a quando dichiarato dall’azienda, il nuovo chip “neuromorfico” è capace di imparare dall’ambiente circostante, al fine di elaborare soluzioni complesse.

Intel Loihi: il chip neuromorfico che aprirà le porte al futuro dell’AI?

intel-loihi-ai-banner

Intel promette che il chip neuromorfico Loihi avrà un’impatto fortissimo nel campo della robotica e dell’automazione industriale. Michael Mayberry, direttore amministrativo di Intel Labs, parla di “circuiti digitali che mimano le meccaniche base del cervello umano“; tramite sinapsi e neuroni artificiali, la macchina è in grado di apprendere in maniera molto più rapida e con un’efficienza energetica maggiore.

Intel Loihi: un passo avanti verso l’intelligenza artificiale

L’azienda statunitense non è la prima a tentare di sviluppare questo tipo di chip. La stessa Google sarebbe al lavoro per realizzare la propria unità AI; si tratterebbe di un modello basato su cloud e destinato a migliorare e velocizzare i processi di apprendimento delle macchine. Ma Intel si sta muovendo su un terreno completamente diverso; sembra che Loihi sia progettato per apprendere e applicare quanto appreso, senza bisogno di connettersi al cloud, muovendosi quindi solo a livello “locale”. Al momento il chip è ancora soltanto un prototipo; di certo la commercializzazione è ancora parecchio lontana. Intel prevede di avviare una serie di collaborazioni con alcune università e ricercatori “esterni” per migliorarne lo sviluppo, entro il prossimo anno.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.