Continuano le controversie legali tra Apple e Quantum: l’ITC – US International Trade Commission – ha ufficialmente aperto una procedura di investigazione, dopo essere stata chiamata in causa da Qualcomm, che ha richiesto a gran voce il ban di iPhone 7 e iPad dal territorio USA.

Apple – Qualcomm: il ban di iPhone 7 si fa meno improbabile

Qualcomm Apple iPhone iPad

La battaglia legale tra i due colossi dell’elettronica raggiunge un nuovo livello, con la US International Trade Commission che indaga ufficialmente sulla questione. Qualcomm ha infatti richiesto la sospensione dell’importazione e della vendita di iPhone 7 e iPad nel territorio nordamericano: secondo il chipmaker, Apple starebbe infrangendo sei brevetti di sua proprietà, inerenti l’aggregazione di carrier e tecnologie di risparmio energetico durante la comunicazione; infatti, l’azienda di Cupertino, utilizza alcuni modem LTE di Intel, che implementano tali tecnologie, con conseguente violazione delle licenze Qualcomm. Per rendervi i fatti ancora più chiari: i brevetti di cui sopra, sono stati riconosciuti a Qualcomm fra il 2013 e il 2017 e non sono concessi in licenza o forniti a terzi.

Ora che la US International Trade Commission è entrata effettivamente in gioco e sta effettuando tutte le investigazioni del caso (con una durata prefissata di massimo 45 giorni), il rischio ban per iPhone 7 e iPad non sembra poi così improbabile. Visto tale rischio, è plausibile immaginare che le due azienda possano, alla fine, scendere a patti, dato che è stata proprio Apple a dare il via a tutta la controversia, rifiutandosi, lo scorso gennaio, di pagare più le dovute royalties a Qualcomm e causando la risposta “violenta” da parte del chipmaker.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.