mozilla thunderbird

Mozilla e Thunderbird si separano: ecco le motivazioni

Nato nel lontano 2003/2004, Mozilla Thunderbird nacque come progetto della Mozilla Foundation per la creazione di un client mail e, nel corso degli anni, ha riscosso un discreto successo. Tuttavia, dopo anni di insofferenza neanche troppo celata, l’azienda madre ha deciso di separarsi da Thunderbird, fondamentalmente per motivi puramente economici.

Fra le varie branche della società, oltre al succitato servizio mail, troviamo Firefox, uno dei browser più famosi ed utilizzati al mondo e che decisamente soppiantato Thunderbird come appeal e successo riscosso. Considerando quest’ultimo come una sorta di peso morto, Mozilla ha così deciso di slegarsi dal progetto, pur mantenendo un legame “legale, fiscale e culturale“. Ma quali saranno, quindi, i cambiamenti futuri?

mozilla thunderbird

Mozilla e Thunderbird si separano: ecco le motivazioni

Seppur Mozilla continuerà a vigilare sull’andamento della piattaforma, il lato puramente tecnico del servizio dovrà adesso essere gestito esclusivamente da quest’ultimo, senza dover dipendere necessariamente da Mozilla Foundation. Insomma, tutto ciò che riguarda la parte legata ad infrastrutture, sviluppo e via dicendo sarà delegata soltanto a Thunderbird stesso. Ecco le affermazioni di uno dei capi di Thunderbird, Philipp Kewisch:

La Mozilla Foundation ha accettato di fungere da base legale e fiscale per il progetto che, però, migrerà dalle infrastrutture della Mozilla Corporation, separando gli aspetti operazionali del progetto. Da una prospettiva operazionale, Thunderbird ha bisogno di agire in indipendenza. Il nostro consiglio si occuperà di tutte le operazioni e le infrastrutture che saranno necessarie per gestire i 25 milioni di utenti e tutta la community che vi ruota attorno. Questo richiederà un certo ammontare di lavoro e l’abilità di prendere decisioni forti. La Foundation lavorerà con il Thunderbird Council per assicurare che le decisioni vengono prese senza impedimenti.

Per quanto riguarda l’aspetto economico, il progetto di Thunderbird si basa quasi esclusivamente sulle donazioni effettuati dagli utenti che si servono del servizio, anche se non è escluso che Mozilla possa aver contribuito di tanto in tanto. Da adesso, quindi, il client mail dovrà camminare con le proprie gambe.

Mozilla Firefox


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.