In occasione del Google I/O 2017, la conferenza dedicata agli sviluppatori, Google ha presentato ufficialmente Android Go, una nuova release software del robottino verde pensata prettamente per l’integrazione su dispositivi di fascia entry-level. Durante l’annuncio, la prima cosa che è saltata in mente a tutti è: “Ma Android One?“. Sì, perché l’impressione che Android Go potesse essere soltanto una sorta di nuovo nome per il sistema è venuta a molti, vista la similitudine fra i due progetti.

Tuttavia, in questi giorni alcuni esponenti di Google si sono esposti ed hanno risposto alle numerose domande in merito da parte degli addetti ai lavori, pur mantenendo un certo alone di mistero sui dettagli. Arpit Medha, product manager di Android Go, ha affermato come il software sia dedicato a smartphone di fascia low-cost, sotto i 100 euro, mentre Android One sia più incentrato in quella mid-range. Lo stesso Sundar Pichai, CEO di Google, ha confermato la cosa, dichiarando come siano da intendersi come due prodotti che possano coesistere assieme nell’ecosistema di Android.

Android Go non sostituirà Android One: ecco le differenze

Vi ricordiamo che Android Go è praticamente una versione light di Android O, pensata per essere utilizzata su smartphone con 1 GB di RAM o addirittura 512 MB, tagli di memoria ancora ben presenti nei vari mercati emergenti asiatici ed africani. Per garantire un’esperienza d’utilizzo soddisfacente, con questa versione le app presenti sul Play Store saranno ottimizzate per girare correttamente su questi terminali.

Per farvi un esempio, la versione di YouTube che gira su Android Go permette di vedere in anteprima alcuni frames dei video, in modo da ottimizzare il consumo dati. Sarà inoltre possibile selezionare la qualità video ancor prima di riprodurlo, oltre a poter scaricarli e guardarli in modalità offline. Quest’ultima funzione, tra l’altro, è già presente se si è in possesso di un account YouTube Red.

Android Go


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.