AccessoriAndroidCuffieNewsRecensioniTechYoutube

Syllable D900 Mini Wireless Earphones, la recensione di GizBlog.it

Syllable

Grazie a standard qualitativi sempre migliori,molti utenti si stanno avvicinando al mondo delle cuffie Bluetooth per smartphone.

Il vantaggio principale (e spesso unico) è sicuramente l’assenza di cavi per il collegamento con il proprio telefono, anche se tuttavia permane quello che collega gli auricolari tra di loro.

Tuttavia, esiste una categoria di cuffie Bluetooth che eleva ulteriormente il concetto di “wireless“: fra queste troviamo le Syllable D900 Mini, ovvero delle cuffie totalmente prive di cavi.

Ma come si saranno comportate durante questi giorni di utilizzo? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Syllable D900 Mini, la recensione di GizBlog.it

Syllable D900 Mini – Unboxing

All’interno della confezione delle Syllable D900 mMini troviamo la seguente dotazione:

  • Syllable D900 Mini;
  • box che funge da caricabatterie;
  • 2 set di gommini auricolari;
  • cavo piatto USB / Micro USB;
  • manualistica anche in italiano.

Dovrebbe essere presente anche un comodo sacchettino da trasporto, ma non ho avuto modo di provarlo in quanto non presente nella mia confezione di prova.

Come abbiamo detto, si tratta di cuffie wireless, in tutti i sensi, non necessitando di cavi nemmeno per la ricarica.

Il caricatore in dotazione, infatti, funge già di per sé da contenitore, ma questo è un aspetto che analizzeremo nel capitolo “Autonomia“.

Syllable D900 Mini – Design e qualità costruttiva

Non c’è che dire, a primo impatto queste Syllable D900 Mini danno l’idea di qualcosa di futuristico, sia per la tecnologia su cui si basano sia per il design utilizzato.

Gli auricolari sono più grandi del normale, in quanto ognuno di essi integra una batteria, oltre ai vari circuiti. Tuttavia non risultano pesanti, né in mano né una volta indossate, visti i circa 10 grammi di peso.

Sopra di esse, troviamo 2 pulsanti fisici, da utilizzare come tasto Play/Pausa o per rispondere e terminare le chiamate. Tenendoli premuti per circa 2 secondi possiamo accenderle e spegnerle, mentre tenendo premuto per circa 3/4 secondi avvieremo la modalità Pairing.

Ai lati degli auricolari si trovano dei LED che si illumineranno di blu o rosso, a seconda della modalità in cui si trova lo speaker. Sono utili perché, in diverse occasioni, pongono rimedio al senso di smarrimento che si prova non sapendo se le cuffie siano effettivamente accese o meno.

Sui lati delle cuffie possiamo notare il microfono integrato. Inferiormente sono presenti i connettori magnetici, con i quali andare a collegare le cuffie alla basetta di ricarica.

La finitura, in questa caso in colorazione Nera, risulta liscia e glossy. Se da un lato ciò restituisce una sensazione più elegante, dall’altro rende le cuffie in alcuni casi scivolose e, visto che stiamo parlando di cuffie puramente wireless, c’è il rischio che queste cadano per terra.

Un altro dettaglio particolare sta nei gommini auricolari. Infatti, non si tratta di normali gommini, ma di adattatori maggiori dimensioni, simili a dei normali gommini incollati uno sopra l’altro.

Questa costruzione è fatta in tal maniera per garantire una maggiore tenuta all’interno del padiglione auricolare. L’aspetto negativo è che le dimensioni sono, per certi versi, eccessive: ad esempio io, che ho dei padiglioni non eccessivamente grandi, ho avuto qualche difficoltà. Utilizzando la taglia più piccola in parte si compensa, ma non del tutto.

Syllable D900 Mini – Specifiche tecniche

Dimensione driver: 8 mm
Range di frequenze riprodotte: 20-20 KHz
Impedenza: 16 Ω
Sensibilità microfono: -42 dB ± 2 dB

Syllable D900 Mini – Connettività

Le Syllable D900 Mini possiedono lo standard Bluetooth 4.1. Il chipset per questo tipo di connettività è contenuto, però, soltanto nella cuffia sinistra. Ecco, quindi, la corretta procedura da eseguire per effettuare il pairing:

  • attivare il Pairing tenendo premuto il pulsante sulla cuffia sinistra;
  • una volta eseguito, tenere premuto il pulsante sulla cuffia destra per collegarle entrambe.

Per quanto riguarda il range di copertura, al chiuso con mura nel mezzo si attesta attorno ai 2 metri, mentre all’aperto sale attorno ai 10 metri. Da segnalare, però, che saltuariamente si può notare una brevissima interruzione dell’audio durante la riproduzione musicale.

Una cosa che ho trovato fastidiosa, anche se non so se si tratti di un difetto o di un limite di questo tipo di connessione, è che durante le telefonate l’audio viene riprodotto soltanto dalla cuffia sinistra.

Syllable D900 Mini – Qualità audio/microfonica

In quanto alla qualità del suono dobbiamo premettere che questi, così come molti altri auricolari, sono rivolti ad un pubblico non troppo esigente. Il loro obiettivo è rendere comodi e confortevoli i viaggi, ad esempio in autobus o tram, e vi riescono discretamente. I bassi sono ben bilanciati, seppur non marcati, e le frequenze alte sono state distribuite in maniera ottimale. Non si otterranno grandi risultati nell’ascolto di musica da discoteca ma, per intenderci, non avrete troppi problemi nell’ascolto della musica leggera in generale.

Per quanto riguarda la telefonia è doveroso dire che l’audio è buono ed il nostro interlocutore sarà anch’esso soddisfatto della qualità. Anche nel trambusto cittadino si comportano bene, restituendo un suono abbastanza limpido.

Syllable D900 Mini – Autonomia

Quando si parla di cuffie Bluetooth, il problema maggiore è indubbiamente l’autonomia.

Come anticipato ad inizio recensione, ogni cuffia contiene una batteria da 35 mAh. Con un utilizzo medio/intenso, sia con riproduzione musicale che chiamate vocali, sono riuscito a raggiungere circa 3 ore e mezza di autonomia.

Un risultato, quindi, nella media, ma c’è una cosa da considerare. Infatti, le cuffie possono fare affidamento sull’apposito caricabatterie, il quale è a sua volta un contenitore che può essere usato come una sorta di powerbank per le cuffie. Al suo interno troviamo i PIN magnetici, ai quali collegarle per ricaricarle.

Non potremo tuttavia trasportarle, in quanto si staccherebbero dall’alloggiamento. Tuttavia possiamo comodamente portarci dietro il contenitore, il quale è a sua volta ricaricabile. Al suo interno trova alloggiamento un’ulteriore batteria in grado di ricaricare fino a 4 volte le cuffie senza dover fare affidamento al cavo di ricarica.

Sulla basetta sono poi presenti 4 LED, che indicano lo stato di carica delle cuffie o del caricatore, se le cuffie non sono inserite.

Syllable D900 Mini – Conclusioni

Il concetto dietro a queste Syllable D900 Mini è sicuramente intrigante: chi non sogna un futuro senza più cavi e fili tra le scatole?

Tuttavia la tecnologia va ancora affinata, sebbene altri produttori come Apple abbiano saputo sfruttare meglio le possibilità a loro disposizione, offrendo una qualità davvero buona con le loro AirPods. La differenza di prezzo, comunque, deve sempre essere tenuta in considerazione dato che sarà possibile acquistare questi auricolari su Amazon a 40,99 euro, portandosi a casa un paio di auricolari particolari, comodi e dalla qualità sufficiente.

Iscriviti al nostro canale YouTube per non perdere alcuna recensione, anteprima o focus!
CLICCA QUI
PS: Non dimenticare di cliccare sulla campanellina per ricevere una notifica ad ogni upload! Syllable