Sony Logo

Sony potrebbe annunciare presto due smartphone con SoC Helio P20

Stando a quanto è possibile capire da un UAProf (User Agent Profile) dell’azienda, Sony starebbe lavorando su almeno un paio di nuovi smartphone della serie Xperia che saranno mossi da un processore di MediaTek. Secondo l’UAProf, l’azienda giapponese potrebbe annunciare presto due nuovi telefoni con all’interno un processore octa-core MediaTek MT6757 (aka Helio P20).

Il chip è composto da una CPU quad-core da 2.3 GHz + altri quattro da 1.6 GHz mentre la parte grafica è affidata alla GPU Mali T880. In particolare, il SoC della società taiwanese dovrebbe muovere gli smartphone Sony G3112 (G31xx) e Sony G3221 (G32xx).

Sony G3112 UAProf

Sony G3112 e G3221: in arrivo con processore MediaTek Helio P20?

L’UAProf evidenzia anche che il modello G3112 sarà dotato di una display con risoluzione HD 1280 × 720 pixel mentre il G3221 di uno schermo Full HD 1920 × 1080 pixel. Purtroppo questi sono gli unici dettagli conosciuti fino ad ora ma probabilmente Sony svelerà entrambi i nuovi smartphone Android in occasione del Mobile World Congress 2017 di Barcellona, che partirà verso la fine di febbraio.

Possiamo immaginare, però, alcune delle principali specifiche tecniche. Dato che parliamo di due terminali appartenenti alla fascia media del mercato, Sony potrebbe adottare almeno 4 GB di RAM, 32/64 GB di archiviazione interna, espandibile tramite micro SD, un display con diagonale compresa tra i 5 e i 5.7 pollici, batterie abbastanza capienti e magari uno dei due smartphone con doppia fotocamera posteriore.

Sony G3221 UAProf

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.


Altre news
Nokia porta il 5G 8.3 in Italia e rinnova la fascia entry-level con 3.4 e 2.4