Passive Wi-Fi: dagli USA la connessione 10.000 volte meno energivora

passive wi-fi

Alcuni ingegneri dell’Università di Washington hanno recentemente sviluppato un nuovo standard per la connettività Wi-Fi, denominato Passive Wi-Fi.

La novità introdotta non starebbe nella potenza quanto nel risparmio energetico, in quanto questa tipologia di connessione consentirebbe un consumo 10.000 volte minore rispetto agli attuali standard.

passive wi-fi

Passive Wi-Fi: arriva dagli USA la connessione 10000 volte meno energivora

Il sistema risulta già compatibile con gli smartphone e dispositivi vari presenti in commercio, ma allo stato attuale garantisce una banda passante di soli 11 Mbps, anche se gli ingegneri sono costantemente al lavoro per incrementarne il livello.

Chiaramente stiamo parlando di un miglioria hardware pensata principalmente per i prodotti mobile (smartphone e tablet in primis), in modo da aiutare il comparto legato all’autonomia, da sempre tallone di Achille di questo settore dell’elettronica, visti i consumi decisamente inferiori.

Abbiamo voluto scoprire se fossimo in grado di garantire una trasmissione Wi-Fi utilizzando praticamente nessuna fonte di energia.” ha affermato Shyam Gollakota, un professore ed ingegnere della suddetta università facente parte del progetto. “Questo è praticamente ciò che il Passive Wi-Fi permette. Siamo in grado di fornire una connessione Wi-Fi 10.000 volte meno energivora del miglior sistema attualmente presente in circolazione.

Vi lasciamo con un video dove viene spiegato più nel dettaglio il funzionamento dietro al Passive Wi-Fi: