pandora logo

Pandora Premium: ufficiale il nuovo servizio di streaming musicale

Pandora ha annunciato un paio di mesi fa un nuovo abbonamento chiamato Pandora Plus. Questo permette, pagando 5 dollari al mese, di accedere ad alcune funzioni in più quali la riproduzione offline, la possibilità di cambiare traccia, di ripetere i brani musicali e così via. Questo servizio è stato anche considerato, in gran parte, un trampolino di lancio di Pandora nel settore dello streaming musicale on-demand.

L’azienda ha deciso oggi di annunciare un nuovo servizio chiamato Pandora Premium. Questo nuovo piano, proposto dalla compagnia, arriva dopo l’acquisizione di Rdio e con lo scopo di trasformarlo in un nuovo servizio di musica in streaming on-demand.

pandora logo

Pandora Premium: in arrivo un nuovo servizio di streaming musicale!

Secondo Engadget, l’interfaccia è molto simile a quella offerta da Rdio, con uno schermo ridisegnato “Now playing“. Ovviamente, il servizio da ancora la possibilità agli utenti di contrassegnare le canzoni in base ai propri gusti sfruttando i pollici su e giù.

La società sostiene anche che ha apportato modifiche nella ricerche personalizzate in base a ciò che gli utenti vogliono ascoltare, con lo scopo finale di restituire risultati più pertinenti. Pandora ha presentato il nuovo servizio Premium durante un evento speciale in cui VIP e membri della stampa sono stati invitati per scoprire ulteriori informazioni.

Per quanto riguarda i prezzi e la disponibilità, purtroppo la società non ha fornito dettagli in merito. Pandora Premium dovrebbe essere lanciato nel primo trimestre del 2017 e, secondo alcune fonti, sarà possibile usufruire di questo piano pagando una somma mensile intorno ai 9,99 dollari.

pandora logo

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.


Altre news
Call of Duty: Mobile
Call of Duty Mobile da record: 178 milioni di download in 2 mesi