AppleiOSiPhoneRecensioniSmartphone

iPhone 7 Plus | Il miglior iPh…ah no! | La recensione di GizBlog.it

Lo spot che ormai da anni presenta iPhone recita sempre la stessa frase, “il miglior iPhone di sempre“, che è francamente diventato un tormentone online, ed effettivamente le pagine umoristiche tutti i torti non ce li hanno.

Anche quest’anno nuovo iPhone, nuove colorazioni, nuova fotocamera ma soprattutto ennesimo aumento di prezzo che rende i nuovi iPhone anche i più “costosi di sempre”. Ma ne vale davvero la pena? Scoprite a fondo il nuovo iPhone 7 Plus, la variante da 5.5 pollici del melafonino, con alcune features esclusive rispetto al fratello minore, ma con un prezzo a dir poco proibitivo.

iPhone 7 Plus

iPhone 7 Plus, la recensione completa di GizBlog.it

iPhone 7 Plus – Confezione di vendita

Nuovo iPhone, nuova confezione, nuova dotazione. iPhone 7 Plus, nel box di vendita, si presenta con un contenuto lievemente differente dal passato, ma solo a causa delle modifiche hardware che ha subito. Nella confezione troviamo:

  • iPhone 7 Plus
  • caricatore da parete USB con presa EU ed uscita ad 1A (ancora niente ricarica veloce!)
  • cavo USB – Lightning
  • cuffie Earpods con connettore Lightning
  • adattatore Lightning – AUX
  • manuali di istruzioni;
  • spilletta per la rimozione del carrello SIM
  • adesivi con logo Apple

iPhone 7 Plus – Design e materiali

Parliamoci chiaro: di innovativo c’è ben poco e, pur sforzandomi di trovare una buona motivazione per acquistarlo, effettivamente non ci sono riuscito… ed è grave!

Scherzi a parte, relativamente al fattore estetico il nuovo iPhone 7 Plus non introduce grandi cambiamenti: tralasciate le nuove colorazioni Nero Opaco e Jet Black, il dispositivo riprende a piè pari le linee già utilizzate per le precedenti due generazioni.

iPhone 7 PlusIl form factor rimane sempre lo stesso, con dimensioni piuttosto pronunciate di 158.2 x 77.9 x 7.3 mm ed un peso di ben 188 grammi ed una comodità di utilizzo ad una mano che lascia a desiderare, viste le cornici ed i bordi poco ottimizzati. Ma Apple cerca di semplificare le cose con la modalità di uso ad una mano che, effettivamente, viene in soccorso ma non aiuta poi in modo netto.

Una cosa però è certa: la costruzione che adotta Apple per i suoi device, incluso questo iPhone 7 Plus, è assolutamente impeccabile e senza paragoni. Il dispositivo è assemblato in modo eccezionale, i materiali sono di qualità veramente molto alta e la verniciatura è tanto elegante quanto resistente ai graffi (decisamente meno quella del Jet Black).

iPhone 7 Plus, inoltre, arriva sul mercato con la certificazione IP67, il che vuol dire che è resistente all’acqua e a brevi immersioni: una feature interessante, ma non indispensabile tanto da gridare al miracolo.

iPhone 7 Plus

Frontalmente, inoltre, troviamo il solito pulsante Touch ID che, al momento, si riconferma tra i migliori sensori di impronte digitali in circolazione, assieme a quello del OnePlus 3. Lo sblocco è reattivo e veloce, il sensore funziona bene anche nelle situazioni più difficili, con mani leggermente sudate e poco bagnate.

Il pulsante Home, inoltre, rappresenta una delle altre novità introdotte. Il tasto posto al centro, una volta fisico, ora è solamente virtuale e restituisce un feedback tattile alla pressione, ben diverso dal click a cui eravamo abituati in precedenza. Comodo oppure no? Assolutamente sì, molto più pratico della versione precedente: occorre solo qualche giorno di abitudine.

Analizzando i vari lati del dispositivo notiamo sulla parte destra il pulsante Power affiancato dal carrello per l’inserimento della singola Nano SIM.

iPhone 7 Plus

Il lato sinistro, poi, ospita i due pulsanti per la regolazione del volume oltre che lo slider per l’attivazione/disattivazione della modalità Silenziosa.

iPhone 7 Plus

La parte più discussa è però quella inferiore, in quanto ospita solamente lo speaker ed il connettore Lightning. Assente quindi l’ingresso mini-jack da 3.5mm per le cuffie, le quali dovranno ora essere utilizzate tramite connettore Lightning, mediante l’adattatore presente in confezione o via Bluetooth.

iPhone 7 Plus – Display

Il display di cui iPhone 7 Plus è dotato è un’unità da 5.5 pollici di matrice IPS e risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel, con una densità di pixel pari a 401 PPI.

Le specifiche tecniche restano identiche a quelle già viste lo scorso anno, ma nel concreto si compie un leggero passo in avanti per ciò che concerne la retroilluminazione del pannello che, adesso, effettivamente è più luminoso sotto la luce del sole.

Il bilanciamento dei colori è eccellente: il pannello Retina di Apple resta sempre uno dei migliori per qualità dell’immagine. Il Force Touch è presente anche in questa variante 2016, la sua implementazione a livello software adesso è più completa con un supporto totale da parte di oltre l’80% delle app più diffuse.

iPhone 7 Plus

iPhone 7 Plus – Hardware e performance

Ciò di cui Apple minimamente non si preoccupa, rispetto al 90% dei produttori di smartphone Android di fascia alta, è la scheda tecnica che caratterizza i suoi dispositivi. Essendo iOS un sistema operativo a sé stante rispetto Android, l’hardware richiesto per sfruttare a pieno tutte le funzionalità è senza dubbio meno imponente.

iPhone 7 Plus adotta una soluzione quad-core con SoC proprietario, l’Apple A10 Fusion a 2.37 GHz 64 bit ARMv8-A e 3 GB di RAM LPDDR4, ben ottimizzati per garantire performances impeccabili, seppur lontani dalle soluzioni hardware presenti su alcuni dispositivi high-end del mondo Android. I tagli di memoria interna oscillano dai 32 ai 256 GB, purtroppo senza possibilità di espansione dello storage.

iPhone 7 PlusC’è da dire che, come sempre, il lavoro svolto da Apple per l’ottimizzazione e l’uso quotidiano del dispositivo è eccellente: non abbiamo trovato un aspetto che nella quotidianità non ci abbia convinto sotto ogni comparto e l’essere esente da blocchi, rallentamenti o bug evidenti potrebbe effettivamente farvi sentire soddisfatti dell’aver speso un piccolo patrimonio per portarvelo a casa.

 

Le prestazioni in fase gaming sono buone: titoli con Asphalt 8 e Real Racing 3 sono molto fluide nell’avvio e reattive durante l’utilizzo, non stressando eccessivamente il dispositivo che rimane sempre e solo tiepido durante l’uso intenso.

Nelle operazioni comuni di ogni giorno, lavorative e non, quale l’utilizzo di social network, invio di mail, navigazione internet e via dicendo, l’iPhone 7 Plus è un fido compagno di viaggio, che non vi deluderà in nessuna circostanza (o quasi).

iPhone 7 Plus – Benchmark

iPhone 7 Plus – Audio

iPhone 7 Plus è dotato di un doppio speaker stereo, posto nella parte inferiore oltre che in alto in corrispondenza della capsula auricolare.

Inutile dire che si parla di una qualità audio da primo della classe: l’audio in uscita possiede un volume decisamente alto e le frequenze sono tutte ben bilanciate, per un suono corposo ed equalizzato alla perfezione.

Anche l’audio in cuffia è di ottima qualità, ma di certo questa non è una novità, dal momento che Apple si è sempre contraddistinta sotto questo aspetto.

iPhone 7 Plus – Fotocamera

iPhone 7 Plus

La novità di spicco del nuovo iPhone 7 Plus è senza dubbio la fotocamera posteriore da 12 megapixel con apertura f/1.8 la quale, oltre ad essere stata migliorata rispetto a quella vista sugli iPhone 6S/6S Plus, è ora anche affiancata da un “teleobiettivo” con lunghezza focale da 56 mm ed apertura f/2.8.

La funzione del secondo obiettivo, rispetto ad altri produttori, è stata “reinventata” da Apple. Lo smartphone, infatti, sfrutta il secondo sensore per offrire una sorta di zoom ottico 2x, che può essere utilizzato sia in video che in foto. Lo zoom, però, non è in realtà ottico al 100% dato che effettivamente non c’è alcun movimento fisico, ma tramite software Apple è comunque riuscita a garantire una resa quasi perfetta.

iPhone 7 Plus

Grazie all’apertura f/1.8, migliorata rispetto all’f/2.2 della scorsa generazione, il sensore è in grado di catturare più luce riuscendo a migliorare la qualità di foto e video realizzati in condizioni di illuminazione più difficili. Il sensore principale è anche dotato di uno stabilizzatore ottico, già presente in passato.

Tralasciati i dati tecnici, la fotocamera di iPhone 7 Plus riesce ad offrire dei risultati molto buoni, soprattutto in diurna dove nel “punta e scatta” rimane probabilmente il primo della classe.

Buona la definizione delle immagini, con una compressione minore rispetto agli scorsi dispositivi, ed ottima la calibrazione dei colori.

Altrettanto buona è anche la fotocamera frontale da 7 mega-pixel la quale riesce a garantire degli autoscatti perfetti in diurna e sopra la media invece in notturna o con poca luce. Non mancano gli scatti Live, esclusiva di iPhone già dalla scorsa generazione, oltre che la modalità di registrazione video in slow-motion e time lapse.

iPhone 7 Plus – Test registrazione video FullHD 60fps

iPhone 7 Plus – Connettività

iPhone 7 Plus è dotato di un singolo modulo telefonico che supporta una singola Nano SIM. Per quanto riguarda la ricezione il dispositivo è perfettamente in linea e con una copertura al di sopra della media. In questa nuova generazione, poi, l’LTE è supportato fino alla Cat.9 con circa 450 MBit/s massimi in download.

Buona la qualità dell’audio in chiamata sia in capsula che in vivavoce. Il Wi-Fi è Dual-Band ed è veloce nella trasmissione dei dati oltre che stabile, il Bluetooth 4.2 è ben funzionante, è presente inoltre anche l’NFC, ma utilizzabile solamente per i pagamenti tramite Apple Pay e non per il trasferimento di file.

iPhone 7 Plus – Software

Uno degli aspetti meno rivoluzionari di iPhone 7 Plus è proprio quello relativo al software: ci troviamo di fronte ad iOS 10, nuova major release del OS proprietario di Apple che, come di consueto, si presenta ben ottimizzato e con funzionalità degne di note.

L’esperienza nell’utilizzo quotidiano è ottima: il sistema è esente da bug, rallentamenti o riavvii random. Ottima l’implementazione di Siri all’interno delle varie opzioni di sistema: l’assistente vocale ora può cambiare voce ed è più intelligente rispetto le versioni passate.

Il nuovo iOS 10, inoltre, ha subito una svecchiata a livello di interfaccia non tanto quando al design dei menu o delle icone che restano identiche alla precedente versione, quanto invece al nuovo menu delle notifiche ridisegnato oltre al pannello dei widget che adesso diventa compatibile maggiormente con le app di terze parti (ad esempio MyTim per controllare le soglie dei dati, minuti etc).

Tra le novità di spicco vi è da menzionare anche l’applicazione Messaggi e, nello specifico, iMessage, la piattaforma di messaggistica tra dispositivi Apple la quale ha ricevuto un grande aggiornamento ed adesso permette lo scambio di GIF, stickers e scritte a mano libera, avvicinandosi e migliorando anche per certi versi le piattaforme di messaggistica al momento più diffuse (vedasi Whatsapp, Telegram e Messenger).

iPhone 7 Plus – Autonomia

Può sembrare strano ed insolito a dirsi, ma con soli 2900 mAh di batteria a disposizione, iPhone 7 Plus riesce a portarci a termine della giornata con ancora una buona percentuale di autonomia ancora a disposizione.

Con un utilizzo intenso, fatto di sola rete dati mobile, localizzazione sempre attiva e luminosità massima, oltre che un’oretta di riproduzione musicale, il dispositivo ci accompagna comunque fino a sera alle 21 partendo dalla mattina alle 8. Un risultato eccellente, in relazione all’amperaggio della batteria.

Per quanto riguardano le tempistiche di ricarica, per raggiungere il 100% dallo 0% si impiegano circa 3 ore, un tempo eccessivamente lungo per gli standard attuali dei vari competitors. Tali valori sono giustificati dal caricatore con un basso amperaggio che è presente in confezione; sostituendolo con uno lievemente più potente si riescono ad ottenere miglioramenti piuttosto tangibili.

iPhone 7 Plus – Galleria fotografica

iPhone 7 Plus – Considerazioni finali

iPhone 7 Plus ancora una volta si presenta come il top degli smartphone al momento in circolazione, anche se come in ogni cosa ci sono dei “se” e dei “ma“. Il suo prezzo di listino oscilla dai 939 euro fino ai 1159 euro della versione da 256 GB, cifre decisamente da capogiro e che, al momento, non sono paragonabili a nessun altro smartphone in commercio.

Ma iPhone 7 Plus vale veramente quel che costa? Si può spendere meno ed ottenere qualcosa di simile? La risposta è potenzialmente sì ad entrambe le domande. iPhone 7 Plus è uno smartphone di fascia alta, dedicato ad utenti che cercano dallo smartphone affidabilità e performance che, senza troppi giri di parole, possono essere offerte solamente da device con un sistema operativo cucito su misura.

Certo, ci sono anche dispositivi Android con una buona ottimizzazione da parte dei produttori che affinano il software in modo da renderlo affidabile e prestante nell’uso di ogni giorno, ma siamo ancora lontani dai livelli di iOS.

Tuttavia iPhone 7 Plus resta un ottimo acquisto, piuttosto caro, giustificato in parte da una delle migliori assistenze tecniche e per uno smartphone che, nel complesso, riesce a soddisfare a pieno in ogni situazione in cui lo utilizzate.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.