AndroidNewsSmartphone

Huawei parla della fine del rapporto con Google

Google Nexus 6P

I terminali che più hanno fatto parlare nel corso delle scorse settimane sono sicuramente i nuovi smartphone di Google, Pixel e Pixel XL, prodotti dalla compagnia di Mountain View in collaborazione con la taiwanese HTC. La partnership con la società asiatica è per BigG una specie di ritorno al passato, fin dai tempi di HTC Magic, Dream e Nexus One.

Tuttavia, molti si sono chiesti perché Google non abbia continuato la partnership con Huawei, considerando che molte voci volevano proprio la casa cinese al fianco di Google per i nuovi Pixel.

Ecco svelato il motivo della fine della partnership Huawei-Google

Durante lo scorso mese, diverse voci avevano confermato i contatti tra il gigante cinese Huawei e Google, in un periodo antecedente a quello che ha poi visto quest’ultima compagnia affidare il compito di fabbricare i nuovi Pixel alla taiwanese HTC.

Stando a quanto confermato da Huawei stessa, l’azienda asiatica avrebbe rifiutato di fabbricare i nuovi device Pure-Google non appena venuta a conoscenza dell’obbligo di non apporre il suo marchio in nessuna parte dello smartphone che sarebbe dovuta andare a produrre. Stando a quanto confermato dal sito tedesco WinFuture dopo un’intervista al vicepresidente della divisione Consumer Business Group di Huawei, Colin Giles, quest’ordine avrebbe indisposto la compagnia nel portare a termine l’accordo con Google.

google pixel

La motivazione sarebbe legata prettamente a questioni di marketing, dato che Huawei sta puntando a far conoscere il proprio brand ad un bacino di utenti sempre più ampio, e non apponendo il proprio marchio su un nuovo device così importante non porterebbe nessun vantaggio all’azienda stessa.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.