AppFacebookNewsSicurezza

Facebook raccoglie i dati degli utenti di WhatsApp: l’Europa s’infuria

Facebook

La Germania ordina a Facebook il blocco della raccolta di informazioni degli utenti WhatsApp: “È una violazione delle leggi nazionali sulla salvaguardia dei dati personali“.

facebook whatsapp germania

Facebook raccoglie i dati degli utenti di WhatsApp: l’Europa s’infuria

È dallo scorso agosto che Facebook effettua una massiccia raccolta di dati utente dai database di WhatsApp, condividendo numeri di telefonofotonome del profilo e altri parametri identificativi.

I dati in questione verrebbero forniti criptati e illeggibili agli impiegati di entrambe le aziende.

Questa pratica ha portato dietro di sé una grossa valanga di critiche da parte dell’Article 29 Working Party, un Ente di protezione della privacy dell’Unione Europea, che già il mese scorso ha scritto una lettera aperta al CEO di WhatsApp, Jan Koum, intimandogli di sospendere la raccolta dei dati.

Il The Irish Data Protection Commissioner’s office, l’organo regolatore di Facebook in Europa, ha confermato solamente oggi, al Financial Times, che lo stop alla raccolta dei dati da parte di Facebook è in vigore dalla settimana scorsa.

La Germania ha, inoltre, richiesto la cancellazione di tutti i dati già in suo possesso (relativi a ben 35 milioni di utenti WhatsApp sul solo territorio tedesco).

Dopo la Germania, anche altri paesi, inclusi il Regno Unito, la Francia e l’Italia, stanno avviando le proprie indagini sulla questione.

facebook whatsapp germania

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.