MicrosoftNewsWindows

Microsoft rivoluzionerà il mondo del riconoscimento vocale

Cortana in Windows 10

Negli ultima anni abbiamo assistito all‘integrazione di assistenti vocali in una molteplicità di software, a cominciare dalle varie personalizzazioni del sistema operativo Android e Google stessa per finire al mondo dei PC, con l’introduzione di Cortana anche su piattaforma Windows da parte di Microsoft.

Microsoft stabilisce un record con il nuovo sistema di riconoscimento vocale

Sebbene quest’ultimo sia uno dei vanti del team di sviluppo del gigante di Redmond, la multinazionale ha scelto di continuare a sviluppare la piattaforma di riconoscimento vocale, giungendo quest’oggi ad un traguardo interessante.

Infatti, stando quanto comunicato dal capo del team di sviluppo Xuedong Huang, il sistema di riconoscimento vocale su cui stanno lavorando attualmente avrebbe passato il test di Switchboard con un tasso di errore (WER, Word Error Rate), pari a 5.9 parole su 100 complessive. Secondo gli studiosi questo dato sarebbe praticamente quello di un essere umano, superando qualsiasi altro voto ottenuto da macchine virtuali.

Il miglioramento, rispetto all’ultimo test a cui è stato sottoposto il riconoscimento vocale di Microsoft durante il mese scorso, è stato pari a 0.4 punti percentuali. Il nuovo sistema di riconoscimento, che sta subendo miglioramenti di giorno in giorno, è basato su modelli di linguaggio neurale, i quali servono a raggruppare parole simili tra loro per un risultato finale praticamente perfetto.

rete neurale Microsoft riconoscimento vocale

Questo è sicuramente un passo importante per Microsoft e per la sua assistente virtuale Cortana, che potrebbe arrivare ben presto a portare ad esplorare nuovi orizzonti di riconoscimento vocale.

Infatti, grazie alla maggiore affidabilità e al riconoscimento migliore di timbri ed accenti, il riconoscimento vocale potrebbe presto divenire un mezzo utile anche per coloro che hanno capacità ridotte da problemi di varia natura, oltre che per altri scopi.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.