Microsoft – LinkedIn, Salesforce teme concorrenza sleale

Microsoft, LinkedIn, Salesforce

Nel corso degli ultimi mesi vi abbiamo aggiornato circa l’acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft. Salesforce, tramite il proprio CEO, ha annunciato di essere preoccupata per una possibile concorrenza sleale.

L’acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft è stata la più grossa finora nella storia di Redmond. È stata ufficializzata lo scorso giugno alla cifra da capogiro di ben 26.2 miliardi di dollari.

Microsoft, LinkedIn, Salesforce

Microsoft-LinkedIn, Salesforce teme una possibile concorrenza sleale

Il prezzo finale è stato determinato anche da un’agguerrita battaglia al rialzo tra due avversarie, Microsoft e Salesforce, che oggi esprime pubblicamente la propria preoccupazione sul possibile regime anti concorrenziale che verrà instaurato dalla nuova potenza.

Il CEO della società Marc Benioff, che crede che Microsoft negherà alla concorrenza l’accesso ai dati LinkedIn di oltre 450 milioni di professionisti in oltre 200 Paesi, ottenendo così un vantaggio impossibile da contrastare per la concorrenza.

Secondo quest’ultimo infatti “Salesforce crede che questa situazione crei importanti problemi di antitrust e privacy dei dati che devono essere vagliati con attenzione dalle autorità competenti negli Stati Uniti e nell’Unione Europea. Intendiamo lavorare a stretto contatto con le autorità e altre parti interessate per dimostrare che si tratta di concorrenza sleale“.

Non si è fatta attendere la risposta della divisione legale di Microsoft, nella persona del suo responsabile Brad Smith,che ha dichiarato che “Forse Salesforce non ne è al corrente, ma l’acquisizione è già stata approvata in Stati Uniti, Canada e Brasile. Siamo impegnati a portare una maggior competizione nei prezzi del settore CRM, in cui Salesforce è in posizione predominante e con i prezzi più elevati“.

E voi cosa ne pensate dell’acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft?.

Microsoft, LinkedIn, Salesforce

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.