GoogleHackingNews

Wikileaks: Assange ha come nuovo obiettivo Google

Logo Google Google.com
In chiusura dei festeggiamenti per i dieci anni dalla sua nascita, WikiLeaks ha annunciato che ben presto tornerà a prendere di mira Google con una serie di informazioni e documenti diffusi in rete regolarmente.
L’obiettivo è infastidire il più possibile le elezioni presidenziali americane, previste per l’8 novembre.
Wikileaks, Google
Julian Assange

WikiLeaks prende di mira nuovamente Google

Era il 4 ottobre 2006 quando venne fondato WikiLeaks, uno dei portali Internet più chiacchierati e controversi di sempre. A distanza di 10 anni dalla sua nascita, sono più di 10 milioni i documenti riservati che sono stati pubblicati senza troppi problemi dagli autori che tengono in vita il portale; e come è evidente, parliamo di documenti che hanno scatenato scandali politici anche su scala internazionale.
A distanza di tanto tempo il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, non ha alcuna intenzione di firmare la resa, ma anzi, è convinto di voler continuare a pubblicare documenti riservati di grande impatto.
Assange ha promesso che di qui alle prossime 10 settimane pubblicherà nuovi documenti con cadenza settimanale, e che tra i bersagli di questi scoop ci saranno Google, il mercato delle armi, operazioni militari e persino le elezioni presidenziali che si terranno l’8 novembre prossimo negli Stati Uniti.
Il motivo è che – viene vista, almeno da WikiLeaks, come una specie di superpotenza del capitalismo che si muove dietro le quinte per fare i propri interessi influenzando politici e governi. Le prove di tutto questo sono state finora inesistenti, o quasi, ma potrebbero esserci rivelazioni di un certo peso da qui a fine anno. Sempre che, ovviamente, Google non si attivi per evitare simili “figuracce” in pubblico.
Google, Wikileaks

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.