ComputerHardwareRecensioniWindows

HP Envy 15 as003nl, la recensione completa di GizBlog

HP Envy 15-as003nl

Nella recensione di oggi andremo a provare un ultrabook di HP, ovvero l’HP Envy 15 as003nl, caratterizzato da un processore Intel Core i7 6500 ULV, 16 GB di RAM DDR4 e da un SSD accoppiato ad un capiente HDD magnetico.

Il dispositivo viene venduto ad un prezzo di circa 1050 euro, ne varrà veramente la pena? Scopriamolo nella recensione completa!

HP Envy 15-as003nl

HP Envy 15 as003nl – Confezione ed accessori

La confezione è nel classico stile di HP. Su di essa ritroviamo una rappresentazione del prodotto, seguita dal numero di modello e da una serie di informazioni relative ad HP.

All’interno troviamo il notebook avvolto tra due corpose imbottiture in polistirolo, la documentazione relativa alla garanzia ed un piccolo box contenente il caricatore del notebook. Non sono presenti altri accessori aggiuntivi.

 HP Envy 15 as003nl – Costruzione e design

Il dispositivo vanta il tipico formato degli ultimi ultrabook, anche se le dimensioni importanti possono trarre in inganno. La scocca è realizzata completamente in metallo e restituisce un’ottima solidità all’utente.

La costruzione del dispositivo è ottima, non vi sono punti deboli o flessioni in alcun punto, e le rifiniture sono di alto livello.

Andando ad analizzarne il design, nella parte posteriore troviamo il logo centrale HP sulla scocca metallica. Nella parte posteriore, invece, troviamo solamente un’unica feritoia per il ricircolo dell’aria.

Da segnalare che purtroppo non è possibile accedere al vano della RAM senza dover rompere i sigilli di garanzia, una pessima scelta intrapresa dal produttore che non farà sicuramente piacere ai più smanettoni.

Passando alla parte frontale, troviamo la tastiera retroilluminata sul corpo del notebook ed il display da 15.6 pollici Full HD. Non manca il logo di HP sotto lo schermo e la webcam nella parte superiore, seguiti dal classico adesivo relativo al processore Intel Core i7 installato.

La tastiera è in formato QWERTY ed ha un layout italiano. E’ presente un sistema di retroilluminazione di colore bianco, il quale, abbinato alla trasparenza dei caratteri stampati sui tasti, permette di avere un ottimo feedback visivo in condizioni di scarsa luce. Purtroppo l’intensità luminosa non è regolabile a piacere.

Essendo un notebook da 15 pollici non manca il tastierino numerico, anch’esso retroilluminato e posto a destra. La corsa dei tasti è davvero ottima ed uniforme, rendendo dunque piacevole la scrittura e l’utilizzo prolungato, complice sicuramente anche il feedback tattile restituito.

HP-ENVY-15-as003nl-9

Tra la tastiera e la cerniera del notebook trovano posto gli speaker di sistema, mimetizzati sotto ad una fitta griglia, al lato del quale troviamo anche il tasto di accensione. Infine, sotto la tastiera troviamo il touchpad senza tasti aggiuntivi, dato che per il click destro e sinistro vi basterà premere direttamente su di esso, rispettivamente a destra o sinistra.

Passando ai profili, su quello posteriore ed anteriore non troviamo porte, spie o connettori, mentre su quello destro e sinistro troviamo tutte le porte in dotazione. Più nel dettaglio, su quello destro sono presenti l’uscita video HDMI, il lettore di schede SD, la porta USB Type-C, l’ingresso mini-jack da 3.5 millimetri, il connettore di alimentazione ed una porta USB 3.0, affiancata da un piccolo LED relativo all’alimentazione.

Sul lato sinistro, invece, troviamo due porte USB 3.0, un piccolo LED ed il Kensington Lock.

Le dimensioni sono di 381 x 255 millimetri, mentre lo spessore massimo è di 17.9 millimetri. Infine, il peso ammonta a 1990 grammi, batteria da 52 Wh compresa.

Passando a peso e dimensioni, l’ago della bilancia si ferma a 1,99 kg, un valore elevato per la categoria, superiore ad altre soluzioni ultracompatte da 15.6 pollici. Le dimensioni, invece, sono quelle tipiche di un notebook Clamshell, ovvero di 381 x 255 millimetri, mentre lo spessore massimo è di 17,9 millimetri, allineato agli ultrabook. In conclusione, sicuramente ottima la costruzione ed anche il design, che, complice il materiale metallico, restituisce un ottimo feedback tattile all’utente.

HP Envy 15 as003nl – Display

Passando al display, che ricordiamo vantare una diagonale di 15.6 pollici, la scelta di HP di adottare un pannello opaco anti-riflesso va sicuramente a migliorarne la resa in ambienti molto luminosi o nell’utilizzo all’aperto, complice anche la luminosità del pannello abbastanza elevata anche all’esterno.

Il pannello è di tipologia IPS e garantisce degli ampi angoli di visione su tutti e quattro i lati (forse un po’ meno su quello superiore). Molto buona e fedele, invece, la resa cromatica del pannello, dato che i colori vengono riprodotti in maniera ottima e molto naturale.

Altrettanto ottima ed adeguata la risoluzione adottata, ovvero Full HD, caratterizzata dunque da 1920 x 1080 pixel ed in grado di restituire una buona definizione dell’immagine, anche se rimane comunque evidente la differenza con i display Retina dei vari MacBook Pro. Il refresh rate è di 60 Hz, un valore classico che troviamo anche su tanti altri dispositivi di questa fascia di prezzo.

Il display installato è sicuramente promosso, però, visto il prezzo, l’azienda avrebbe potuto optare per un’unità qualitativamente superiore e con cornici ridotte, magari anche con un vetro di copertura unico (un po’ come visto sugli ultimi ultrabook di fascia alta) invece delle classiche quattro cornici in plastica di un certo spessore tipiche dei notebook più economici.

HP Envy 15 as003nl – Prestazioni ed esperienza d’uso

Sotto la scocca dell’HP Envy 15 as003nl troviamo un processore Intel Core i7 6500U 6th Gen basato sull’architettura SkyLake e realizzato a 14 nanometri. Sono presenti due core fisici caratterizzati dalla tecnologia HyperTrading SMT2, che permette dunque di avere quattro thread logici, accompagnati da 4 MB di cache e da un TDP di 15 Watt. La frequenza operativa va da un base clock di 2.5 GHz fino ad un massimo di 3.1 GHz su un core o di 2.9 GHz su tutti e due i core in Turbo Boost.

La RAM installata ammonta a ben 16 GB di tipo DDR4, operante in Dual Channel 2133 MHz.

Ovviamente le prestazioni non mancano, anche se il processore adottato rimane comunque decisamente inferiore alle soluzioni appartenenti alle serie HQ o MQ, che prevedono un vero e proprio processore quad-core, a discapito però dei consumi, che sono pari al doppio rispetto alla soluzione adottata sul PC oggetto della recensione.

I benchmark eseguiti collocano il device nella fascia media del mercato, specie per quanto riguarda il processore che, nonostante il TDP limitato a soli 15 Watt, riesce a garantire delle ottime prestazioni di calcolo anche negli applicativi più complessi, mantenendo però un’elevata efficienza energetica e temperature non troppo elevate. Di seguito trovate una serie di benchmark eseguiti sul processore.

Andando a stressare pesantemente il processore, le temperature salgono, sfiorando i 95° C e, di conseguenza, la frequenza di clock cala lievemente fino a stabilizzarsi sui 2.6/2.7 GHz. La colpa è da imputare proprio alla presenza del throttling termico, che, nonostante sia stato registrato solo con carichi impegnativi e prolungati, potrebbe inficiare marginalmente le prestazioni durante operazioni intensive di rendering o calcolo. Non ho riscontrato, invece, alcuna limitazione delle prestazione per rispettare i margini del TDP.

Ottima la presenza di un disco SSD da 128 GB, affiancato ad un più capiente HDD da ben 1 TB5400 RPM, in grado di offrire tutto lo spazio necessario all’utente. Ovviamente sull’SSD troviamo installato solamente il sistema operativo, driver e software, mentre il disco magnetico può semplicemente venire utilizzato per l’archiviazione dei dati.

Buone le prestazioni dell’SSD M2 SATA, che risulta essere allineato ai prodotti di fascia medio/bassa, ma che riesce comunque ad offrire una reattività ed esperienza d’uso del sistema operativo di ottimo livello. Scarse, invece, quelle dell’HDD.

Il sistema, dunque, si comporta molto bene con quasi tutti gli applicativi software, anche quelli più impegnativi, come ad esempio i principali software di video editing e grafica 3D, dove chiaramente dovrete attendere diversi secondi se non minuti in più rispetto ad un potente PC desktop in fase di rendering, ma che per un utilizzo blando ed occasionale si sono rivelati più che sufficienti. Peccato solo per il leggero thermal throttling e le temperature raggiunte sotto stress, un po’ alte, specie con usi intensivi prolungati. Ottima la presenza dell’SSD anche se non troppo performante, ma che riesce comunque a velocizzare significativamente tutto il sistema.

Da segnalare la presenza nel reparto connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Bluetooth 4.2 ed il supporto al Miracast.

HP Envy 15 as003nl – Gaming

Passando alle prestazioni grafiche, da segnalare purtroppo l’assenza di una GPU dedicata, in quanto è presente solamente la GPU integrata nel processore, ovvero l’Intel HD Graphics 520, caratterizzata da 24 Execution Units ad un clock massimo di 1050 MHz. È un po’ un peccato visto il prezzo, ma soprattutto dato che stiamo parlando di un notebook da 15 pollici, quindi con tutto lo spazio necessario per il raffreddamento di una GPU dedicata di fascia media (GTX 940MX o 950M ad esempio).

I valori restituiti dai benchmark grafici collocano il device nella fascia bassa, permettendo dunque di giocare solamente ai titoli di vecchia data a risoluzioni basse ed a un dettaglio grafico minimo.

Bocciate in pieno le performance gaming, completamente insufficienti ad avviare i recenti titoli tripla A, ma adatte a giochi degli anni passati o qualche giochino leggero presente sullo store di Microsoft. Per giocare in Full HD su un notebook serve almeno un 960M o la più recente 1060M, disponibili su altre categorie di prodotto, sia per i prezzi che per la portabilità.

HP Envy 15 as003nl – Temperature

Come detto nel precedente paragrafo dedicato alle prestazioni, sotto stress il dispositivo raggiunge temperature elevate, prossime al valore Tjmax del processore installato.

Nello specifico, dopo più di 20 minuti di test con LinX, il processore ha raggiunto un valore massimo medio di 90°C ed un picco di 95°C, a fronte di una temperatura TjMax pari a 100°C. Valori troppo elevati dunque, motivo per cui abbiamo registrato vari momenti di thermal throttling. Da segnalare che in questi contesti la ventola di raffreddamento si fa sentire significativamente, mentre in idle risulta spesso essere spenta o in rotazione a bassi regimi a seconda dei livelli di carico.

HP-Envy-15-as003nl-10

Parlando delle temperature raggiunte dalla scocca, durante lo stress test ho registrato un valore massimo di 36°C nella zona della tastiera.  La parte posteriore, invece, ha toccato valori prossimi ai 45°C, che però sono ininfluenti, visto che difficilmente andrete a toccare con mano quella zona. Abbastanza buone, dunque, le temperature della scocca del dispositivo.

HP Envy 15 as003nl – Autonomia

Passando al fronte autonomia notiamo subito come la batteria installata da 52 Wh sia in grado di restituire una durata più che ottima, specie con un utilizzo blando e leggero del notebook.

Con un uso leggero, ovvero navigazione web, editing di documenti e lettura di PDF, il notebook mi ha portato abbastanza tranquillamente oltre le 6 ore e mezza di utilizzo continuato con una luminosità prossima al 50%, un valore buono ed allineato alle soluzioni concorrenti. Con un utilizzo minimo riducendo invece la luminosità al minimo, disattivando Bluetooth e Wi-Fi ed utilizzando il PC solo per la lettura di PDF e documenti, sono riuscito ad arrivare a più di 7 ore e mezza di autonomia, un valore discreto per il tipo di utilizzo.

In riproduzione video, l’autonomia si attesta a poco meno di 5 ore, sempre con luminosità impostata al 50%, mentre andando a stressare il notebook l’autonomia cala drasticamente. Utilizzando programmi di video editing sotto massimo sforzo sono riuscito ad arrivare a meno di 4 ore di autonomia, un valore basso ma comunque adeguato visto il tipo di carico di lavoro, che difficilmente vi capiterà di eseguire lontani da una presa di corrente.

Rapido il caricatore in dotazione, che riesce a caricare la batteria completamente in circa 1 ora e 30 minuti metà in circa 45 minuti.

Promossa, dunque, la parte relativa all’autonomia, molto buona un po’ in tutti i contesti ed al pari di altre soluzioni di simil prezzo.

HP Envy 15 as003nl – Multimedia e software

L’HP Envy 15 as003nl si è rivelato molto valido negli utilizzi multimediali, viste anche le caratteristiche hardware non troppo spinte, specie lato GPU, dove troviamo una soluzione integrata idonea ad usi multimediali.

La prova di riproduzione video nei principali codec e formati ha avuto esito positivo, anche con risoluzioni 4K e frame rate elevati, anche se per questi specifici casi potrebbe rivelarsi necessaria l’installazione di un pacchetto con tutti i principali codec ed un video player esterno come VLC, ad esempio.

Sempre legata al reparto multimediale, va segnalata la bontà della qualità sonora e del volume restituita dagli speaker Bang & Olufsen, davvero di ottimo livello, complice anche la relativa opzione per l’equalizzazione sonora, che possiamo effettuare o manualmente o scegliendo le impostazioni già presenti.

Lo stesso discorso è valido per l’audio un cuffia, dove ho riscontrato una qualità musicale cristallina e limpida con i vari sample e generi riprodotti.

HP Envy 15-as003nl

Assente, come su tanti altri ultrabook, il masterizzatore DVD, ormai in via d’estinzione.

Infine, concludiamo con la webcam integrata, che permette la registrazione di video in HD a 30 FPS e che vanta una qualità sufficiente per effettuare video chiamate. Ottimo, invece, l’audio registrato dai due microfoni di sistema che permettono una corretta compensazione del rumore ambientale, restituendo una qualità di registrazione di buon livello.

HP Envy 15 as003nl – Software

Analizzando la parte software del notebook, troviamo l’ormai classico Windows 10 Home Edition in versione a 64-bit, in maniera tale da sfruttare pienamente i 16 GB di RAM senza alcun problema.

HP-Envy-15-as003nl-13

Come spesso accade, troviamo preinstallati alcuni software, fra cui McAfee, la suite CyberLink, Amazon ed anche DropBox, tramite il quale possiamo riscattare ben 25 GB di storage cloud gratuito per un anno.

Non vi sono da segnalare personalizzazioni, dato che sono solamente presenti alcuni applicativi software di HP e basta.

HP Envy 15-as003nl

HP Envy 15 as003nl – Conclusioni

L’HP Envy 15 as003nl è un dispositivo ben assemblato e rifinito. Anche il design è altrettanto ottimo e sicuramente non sfigura se confrontato con soluzioni di fascia alta. Il rapporto qualità/prezzo non è pienamente sufficiente, visto che alla fine abbiamo un processore ULV e non un i7 quad-core con tutto un altro livello di prestazioni. A gestire lo schermo Full HD troviamo solo la GPU integrata Intel, mentre su altre soluzioni concorrenti in questa fascia di prezzo troviamo VGA di fascia media, come ad esempio sull’Asus KX501UX, che oltre a vantare lo stesso hardware di questo HP possiede anche un display 4K ed una GPU Nvidia GTX 950M, il tutto a circa 1000 euro.

Nonostante l’hardware non paragonabile ad alcuni concorrenti, l’HP Envy 15 as003nl rimane comunque un’ottima alternativa, dato che nelle nostre prove si è fatto valere un po’ in tutti gli ambiti, autonomia compresa. Piacevole il design, ottima la costruzione del telaio, buono il display ed anche la tastiera. Processore adatto un po’ a tutti i task, anche impegnativi, RAM abbondante ed SSD non troppo performante ma che svolge bene il suo lavoro, rendendo reattivo e veloce il sistema. Ottima anche la presenza di un disco da 1TB per i dati multimediali. Davvero ottimo il comparto audio, mentre non mi hanno convinto peso e dimensioni, al limite della categoria degli ultrabook e ben lontani di diversi concorrenti.

In conclusione, dunque, l’unico neo rimane il prezzo, un po’ troppo salato e che speriamo possa essere rivisto verso il basso nel corso delle prossime settimane, vista la flotta di concorrenti in arrivo presentati nei giorni scorsi ad IFA 2016.

L’HP Envy 15 as003nl è disponibile ad un prezzo di circa 1050 euro presso Amazon.it.