Mavic Pro DJI

DJI presenta il suo nuovo drone portatile ed ultra-tecnologico, Mavic Pro

DJI è una delle aziende leader nella produzione di droni e aeromobili a pilotaggio remoto. Oggi ci presenta Mavic Pro, il suo ultimo drone portatile ma dotato di tantissime tecnologie.

Mavic Pro di DJI, un drone pensato per la portabilità

La prima caratteristica alla quale ha pensato DJI è sicuramente quella della portabilità, in quanto il Mavic Pro è in grado di essere racchiuso nelle dimensioni di una bottiglia d’acqua per essere comodamente trasportato anche in uno zaino. Sempre per favorirne il trasporto, sarà possibile guidarlo, a raggio corto, anche con il solo smartphone mentre, per le lunghe distanze, sarà necessario utilizzare il controller abbinato.

Mavic Pro DJI

Questo si accompagna alla presenza di una fotocamera stabilizzata, in grado di registrare video fino alla risoluzione 4K e che consente al drone di utilizzare un sistema di navigazione visivo con un raggio di azione di ben 7 chilometri. L’azienda, poi, pur volendo puntare sulla compattezza e la portabilità, ha dotato il drone di una batteria che, secondo la stessa compagnia, dovrebbe garantire 27 minuti di volo.

Il sistema di navigazione del Mavic Pro

Il sistema di navigazione del Mavic Pro, chiamato FlightAutonomy, è costituito da un connubio di software e hardware, comprendente cinque fotocamere, GPS e GLONASS, due rilevatori di campo ultrasonici, 24 nuclei computerizzati e svariati sensori integrati. Questo permette al drone di evitare ostacoli in ambienti chiusi o aperti anche senza l’aiuto del satellite e fino ad una velocità di 36 km/h.

La velocità raggiungibile, però, non si ferma qui, infatti questa può raggiungere i 64,8 km/h, anche se la stabilità più completa è garantita fino ai 38,5 km/h. Un sistema di geofencing, poi, aiuterà a non volare nelle località proibite. In caso di perdita di contatto con il controller o di scarsa autonomia, il Mavic Pro tornerà nel punto di partenza.

Multimedialità ed usabilità

La fotocamera è in grado di girare fino a 90 gradi e registra video in 4K a 30 fps e in 1080p HD fino a 120 fps. La fotocamera, da 12 mega-pixel, scatta foto in formato Adobe DNG RAW ed è in grado di realizzare foto in cielo con 2 secondi di esposizione. Il controller remoto, utilizzabile sia in abbinamento con lo smartphone che stand alone ha un raggio di azione di ben 7 chilometri e presenta un pannello LCD Full HD.

Mavic Pro DJI

DJI ha anche lavorato sull’usabilità, implementando gesture per il controllo del drone e permettendo di condividere live streaming su Facebook, Periscope e YouTube. Inoltre, il Mavic Pro è in grado di riconoscere soggetti in modo da mantenere la fotocamera centrata su di questi e seguirli ad altezza costante.

I prezzi

Il prezzo al quale è venduto il Mavic Pro è di 1199 euro con il controller incluso e le batterie aggiuntive costeranno 99 euro ognuna anche se è possibile acquistare il Mavic Pro Fly More Combo, composto dal drone, due batterie extra, eliche aggiuntive, una stazione di ricarica, un adattatore e una borsa al prezzo promozionale di 1499 euro. Sarà possibile, inoltre, acquistare il piano di protezione contro i danni accidentali per 12 mesi e per 2 cambi per 119 euro.

Il preordine è già attivo sul sito ufficiale, con spedizioni che partiranno il 15 ottobre, e sarà acquistabile anche negli Apple Store a partire da novembre.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

Altre news
Samsung Galaxy S10
Samsung Galaxy S10 / Note 10: in arrivo Android 10 e One UI 2.0 Beta