Galaxy Note 7: riparare lo schermo costerà un occhio della testa

Samsung Galaxy Note 7

Chiunque si sia informato sul Samsung Galaxy Note 7 saprà sicuramente che lo schermo è protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 5, l’ultimo prodotto della famosa serie e, presumibilmente, uno dei più resistenti nel suo genere.

Su questo, infatti, sono stati diffusi numerosi video di drop test e o scratch test effettuati con coltello e martello che mostravano quanto il dispositivo fosse resistente, sia alla caduta che a colpi ripetuti ma, come molti utenti utenti sanno, la possibilità di rompere lo schermo è sempre presente.

La notizia di oggi è che, per poter effettuare la sostituzione dello schermo bisognerà prepararsi psicologicamente a sborsare la ragguardevole cifra di circa 240 euro.

Riparato o, piuttosto, sostituito?

Stando a ciò che dice il team di supporto di Samsung, il medesimo richiesto anche per il Galaxy S7 edge, sarebbe giustificato dalla completa sostituzione dello schermo: vetro, display e touch screen inclusi.

A far lievitare i prezzi sono le tecnologie presenti all’interno dello schermo: il display Super AMOLED da 5.7 pollici, con risoluzione di 1440 x 2560 pixel, il vetro Corning Gorilla Glass 5 ed il telaio impermeabile.

Programma Samsung Protection Plus

Tuttavia, per chi volesse eliminare il rischio di dover sborsare una cifra cospicua per una eventuale riparazione, è data la possibilità di iscriversi al programma Samsung Protection Plus.

L’ iscrizione, che costa circa 113 euro e copre fino a due danni accidentali in un lasso di tempo di due anni dall’acquisto del dispositivo.

Inoltre, per la prima riparazione saranno chiesti ulteriori 69 euro garantendo in caso di rottura un risparmio di circa 60 euro.

Insomma, chi si reputa abbastanza attento o confida nella resistenza del Gorilla Glass 5 potrebbe fare tranquillamente a meno di iscriversi a tale programma con la speranza di non dover mai sborsare questi 240 euro.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.