AndroidNewsSmartphoneTech

Google introduce la “sezione Beta” su Google Play Store

Google Play store app

Dopo la problematica relativa alla candidatura per la presidenza degli Stati Uniti all’interno della quale Google è stata accusato di favoreggiamento nei confronti di uno dei candidati, l’azienda torna ad occuparsi dello sviluppo del Play Store, all’interno del quale da poco tempo è stata inserita la categoria “Beta”.

Quest’ultima, come suggerisce il nome, ha dato la possibilità agli sviluppatori di pubblicare le loro applicazioni in versione beta, consentendo anche ad alcuni utenti di testarle prima degli altri, in modo da migliorare il feedback tra utente Android e sviluppatore.

google beta

Google Play Store consente la pubblicazione di versioni “beta” delle app

Come ben sappiamo, gli sviluppatori sono da sempre un elemento fondamentale del sistema operativo Android, il quale riesce ad essere così diffuso e apprezzato grazie anche al grande numero di applicazioni e giochi disponibili.

Attualmente il rilascio di questa nuova sezione dedicata alle applicazioni in versione “Beta” sembra procedere abbastanza a rilento, infatti, seppur molti utenti abbiano già ricevuto la nuova voce all’interno del menù, molti altri lamentano ancora la sua assenza.

Nel caso vogliate scoprire se anche voi potreste iniziare a testare le applicazioni ancora in fase beta, non dovrete far altro che recarvi all’interno del Google Play Store e successivamente aprire il menù laterale eseguendo un “tap” sulle tre linee orizzontali in alto a sinistra, e cercando la voce “Beta”.

Sarà possibile inoltre scegliere di diventare dei beta tester anche direttamente dalla pagina ufficiale dell’applicazione, come si evince dalle immagini riportate di seguito. Una volta scelto di partecipare alla fase di sviluppo verrà visualizzato sul display un messaggio di conferma, proprio come quello visibile nello screenshot seguente.

Non si hanno ancora notizie sui possibili tempi di rilascio e sui requisiti richiesti da questa funzione. Voi avete già ricevuto la disponibilità della nuova sezione rilasciata sul Google Play Store dall’azienda americana?