AndroidIn evidenzaiOSRecensioniVideogiochi

Recensione: Charles, quanto riuscirete a sopravvivere?

Charles

Siete alla ricerca di un gioco immediato, divertente e che vi dia uno stimolo per continuare a giocare? Allora siamo lieti di comunicarvi che avete trovato ciò che stavate cercando!

In Charles il nostro unico scopo sarà quello di sopravvivere il più a lungo possibile dalle ondate di nemici che diverranno ogni secondo sempre più numerose e assetate dei nostri pixel. Per muoverci avremo a disposizione un joystick virtuale fluttuante invisibile, ovvero che si attiverà automaticamente in qualsiasi punto dello schermo noi appoggeremmo il dito senza mostrare alcun tipo di interfaccia. Purtroppo questa soluzione, anche se risponde ai comandi molto bene, risulta un po’ scomoda, in quanto spesso accadrà di coprire la visuale con la nostra mano mentre si cercherà di schivare i vari nemici.

I nemici sono programmati per venirci costantemente incontro seguendoci ad ogni movimento. Fin qui nulla di strano se non fosse per il loro numero: ogni secondo che passa verranno evocati dal gioco nuovi nemici, andandosi ad aggiungere a quelli gia presenti su schermo rendendo la nostra fuga estremamente complicata. Inoltre, in maniera casuale, verrà evocato un “lancia nemici a ripetizione” in grado di renderci il gioco veramente duro. A venirci in aiuto fortunatamente sono presenti alcuni power-up, disponibili in maniera totalmente casuale sia per quanto riguarda la tipologia che la posizione sulla mappa, che permettono di sfoltire notevolmente le fila dei nemici in modi alquanto creativi, come ad esempio la possibilità di trasformarci in una fiamma, evocare Pac-Mac ed addirittura eseguire un’Onda Energetica.

Come gia detto, il nostro scopo sarà quello di sopravvivere il più allungo possibile evitando di farci toccare dai nemici. Uccidendoli guadagneremo monete che potremmo utilizzare per sbloccare nuovi “personaggi”, per potenziarli o per sbloccare nuove abilità, anche se c’è da dire che i “prezzi” sono forse un po troppo alti.

Il comparto grafico si propone con uno stile minimalista perfettamente realizzato con colori vivaci e ben diversificati tra loro. Le animazioni risultano molto fluide e tutti gli effetti speciali, utilizzati per i power-up, restano in linea con lo stile della produzione anche se effetti come il fuoco e l’Onda Energetica non ci hanno pienamente convinto. I menu sono ottimamente organizzati, anche se avremmo apprezzato che i nomi dei menu accompagnassero le icone.

Il comparto audio presenta una delle colonne sonore più belle che abbiamo mai sentito per un videogioco mobile. Ad accompagnare la vostra fuga partirà un brano molto orecchiabile che purtroppo terminerà ad ogni morte, spingendovi a giocare ancora solo per continuare ad ascoltarlo. Simpatici anche gli effetti sonori, anche se restano nella norma, soprattutto il fischio riprodotto quando evitiamo all’ultimo secondo un nemico che ci ha fatto strappare un sorriso.

Charles, quanto riuscirete a sopravvivere?

Charles è disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android e non richiede un hardware particolarmente performante per essere apprezzato. Come lo quasi totalità dei giochi gratuiti, presenta annunci pubblicitari rimovibili tramite acquisti in-app.PlayStoreAppStore

Vi ricordiamo infine che seguirci è molto semplice: su Telegram attraverso il nuovo gruppoGizChina Italia & GizBlog Official Group“ ed il canale news, oppure su Facebookbasterà iscriversi al gruppo “GizChina Italia & GizBlog Official Group“. Siamo presenti, poi, anche su Twitter, G+ e Youtube.