AndroidAppiOSRecensioniVideogiochi

Recensione CarsBattle: quando Mario Kart partecipa agli Hunger Games

CarsBattle

Vi siete mai chiesti cosa succederebbe se Mario Kart partecipasse agli Hunger Games?

I ragazzi della Software House “Funcity” devono essersi posti la medesima domanda perché solo così si potrebbe spiegare “CarsBattle”. CarsBattle è un gioco di tipo deatmatch dove impersoneremo delle macchine assetate di sangue.

Il gioco ci catapulterà in delle grandi arene con lo scopo di rimanere l’ultima macchina in vita.

In queste arene verranno generati 99 avversari con diverse tipologie di veicoli. Queste diversità non saranno solo a livello estetico ma avranno un impatto anche sulle prestazioni. Di conseguenza, in una frazione di secondo, dovremo cercare la strategia migliore per combattere. I vari duelli non avverranno nella formula PvP ma dipenderanno dai vari incontri nell’arena generati dall’intelligenza artificiale in maniera casuale.

Per difenderci avremo a disposizione una semplice pistola montata sul tettuccio che sparerà automaticamente all’avvicinarsi di un nemico. Durante i combattimenti verranno generate, sempre in maniera casuale, nuove armi più potenti dai colpi limitati e medikit in grado di ricaricarci di un cuoricino. All’inizio di ogni partita, avremo 3 cuoricini e ne perderemo uno ad ogni colpo subito.

Altro fattore ad ostacolarci sarà la presenza, ai limiti della area di gioco, di una nube tossica che ci ucciderà dopo qualche secondo che l’avremo attraversata. Inoltre, questa nube si espanderà lentamente verso il centro obbligando gli scontri.

I comandi di gioco sono ridotti al minimo per rendere quanto più possibile immediata l’esperienza. Premendo la metà sinistra dello schermo si girerà a sinistra. Con la metà di destra si sterzerà a destra. Nella parte inferiore troveremo un piccolo bottone per il turbo mentre, premendo contemporaneamente le due metà dello schermo, si potrà andare di retromarcia. Durante la partita verremmo avvisati su schermo, tramite indicatori, dell’avvicinarsi di eventuali nemici, armi o medikit.

Tornando a parlare della diversificazione delle auto nemiche, anche noi avremmo la possibilità di cambiare la nostra auto base con quelle nemiche, semplicemente comprandole dal menu principale con i soldi di gioco, ma a prezzi veramente esagerati, o tramite acquisiti in-app.

Parlando del comparto grafico ci troviamo di fronte ad un gioco con visuale isometrica dall’alto in tre dimensioni. I colori sono accesi ed i dettagli molto alti nonostante lo stile grafico scelto sia quello “cubettoso” tipo Minecraft. É possibile attivare le ombre in real time. Si avrà bisogno di un device recente per goderne appieno dato che il gioco necessità di base almeno 2GB di RAM per funzionare.

Come spesso accade il comparto audio è piatto. I suoni sono privi di personalità ed la colonna sonora non fa nulla per eccellere limitandosi ad accompagnarci durante le nostre partite.

Difetti in particolare non ce ne sono. Piuttosto vorremmo soffermarci sulle mancanze che speriamo vengano implementate con aggiornamenti futuri. Sarebbe bello vedere arene nuove ed originali. Una modalità multiplayer sarebbe cosa molto gradita anche se ci rendiamo conto della difficoltà nell’implementazione. Ci piacerebbe vedere una maggiore interazione con l’ambiente di gioco sfruttando al meglio le differenze di livello. Ci piacerebbero gli edifici distruttibili.

CarsBattle: quando Mario Kart partecipa agli Hunger Games

CarsBattle é un titolo free-to-play per iOS ed Android che ci sentiamo di consigliare caldamente a chiunque cerchi un passatempo semplice ma allo stesso tempo avvincente.

PlayStoreAppStore

Vi ricordiamo infine che seguirci è molto semplice. Su Telegram attraverso il nuovo gruppo GizChina Italia & GizBlog Official Group“ ed il canale news. Su Facebook basterà iscriversi al gruppo “GizChina Italia & GizBlog Official Group“. Siamo presenti, poi, anche su Twitter, G+ e Youtube.