AppleComputer

Con macOS Sierra potrete riordinare le app nella barra dei menu

macOS Sierra

Nei giorni scorsi si è tenuto il WWDC di Apple, durante il quale l’azienda di Cupertino ha presentato le numerose novità, di ambito software, che verranno rilasciate nei prossimi mesi. Tra queste il tanto atteso macOS Sierra, che aggiungerà nuove features molto utili agli utenti.

Il nuovo sistema operativo di casa Apple porterà con sé numerose piccole modifiche che potranno fare la differenza nell’utilizzo di tutti i giorni: una di queste, ad esempio, è la possibilità di riordinare le icone delle app di terze parti nella barra dei menu.

macos x sierra

Questa opzione, da sempre presente per le app native di Apple, era preclusa per i programmi aggiuntivi, a meno che non ci si affidasse a programmi software specifici che la implementassero. Con il nuovo aggiornamento del sistema operativo, tramite la combinazione di tasti Command + trascinamento dell’icona, verrà permesso agli utenti di MacOS Sierra di riordinare le icone di app di terze parti.

Con macOS Sierra potrete riordinare le app di terze parti nella barra dei menu

Dunque, un’apertura, seppur parziale, nei confronti degli utenti utilizzatori e sviluppatori di app di terze parti.

Qui di seguito vi riepiloghiamo quali saranno le maggiori implementazioni del nuovo sistema operativo macOS Sierra:

  • Introduzione dell’app Siri che sarà in grado di rispondere a domande relative allo stato del PC oppure individuare determinati file come se fosse una barra di ricerca;
  • la possibilità di utilizzare Apple Pay come metodo di pagamento online su PC tramite Safari;
  • Auto Unlock, ovvero lo sblocco automatico del proprio Mac quando si indossa un Apple Watch;
  • la funzione Optimized Storage, grazie alla quale lo spazio dell’hard disk sarà gestito in maniera più intelligente ed ordinata, trasferendo su iCloud i files più vecchi ed inutilizzati;
  • Universal Clipboard, con cui poter effettuare un copia/incolla fra i vari dispositivi connessi allo stesso profilo iCloud;
  • iCloud Drive, con cui salvare interamente le cartelle Desktop e Documents;
  • Picture in Picture, con cui poter ridurre ad una piccola finestra ridimensionabile i video in streaming su YouTube od altre piattaforme, potendo contemporaneamente eseguire altre operazioni.

Continuate a seguirci tramite il nostro gruppo Facebook “GizChina Italia & GizBlog Official Group“ e sul nostro nuovissimo gruppo Telegram “GizChina Italia & GizBlog Official Group