DroniNewsTech

Airobotics presenta la prima stazione di ricarica automatica per droni

Airobotics

Sin dalla loro introduzione sul mercato, i droni hanno suscitato un notevole interesse sia tra gli utenti appassionati di tecnologia sia tra quelli appassionati di aeromodellismo, sino ad arrivare alla celebrazione del primo “World Drone Race Championships” (a Dubai) nel quale si sono scontrati i piloti più forti di tutto il mondo.

Anche nel mercato delle consegne, presto o tardi, i droni potrebbero svolgere un ruolo fondamentale. Amazon infatti sta testando le consegne “via drone” direttamente dal magazzino all’acquirente.

Proprio per prepararsi in maniera adeguata a questa crescente domanda di queste macchine, sia da parte delle aziende che dagli utenti, l’azienda Airobotics ha presentato, attraverso un nuovo teaser, la prima stazione automatica per la ricarica dei droni.

Come si evince dal video sopra riportato, la caratteristica principale di questa nuova stazione sarà proprio quella di non aver bisogno dell’aiuto dell’uomo per svolgere le funzioni per cui è stata creata, partendo dall’atterraggio del drone fino alla sua ripartenza.

airobotics

Airobotics punta sull’assenza della “manodopera” umana per la ricarica dei droni

La stazione, come si evince dal video e dall’immagine, è completamente automatizzata, nello specifico la macchina è in grado di aprire il vano superiore all’arrivo del drone, e successivamente di bloccarlo delicatamente con dei piccoli pilastri retrattili.

Assicurato il velivolo, un braccio meccanico si occuperà di estrarre la batteria scarica e sostituirla con una carica, la quale sarà contenuta in un apposito vano assieme ad altre batterie che (quando scariche) verranno ricaricate autonomamente dalla stazione stessa. Ricevuta la nuova batteria il drone sarà pronto nuovamente a spiccare il volo.

L’azienda Airobotics sottolinea come questa nuova piattaforma potrà essere sfruttata dalle compagnie petrolifere per una costante mappatura del terreno circostante, oppure per tutte le aziende in cui l’utilizzo dei droni è una parte fondamentale dell’attività.

L’azienda assicura che questo è solamente l’inizio di una nuova era tecnologica la quale sarà costituita dall’introduzione di svariate macchine simili a quella presentata all’interno del teaser e che non avranno bisogno dell’intervento umano.