Presto le GoPro saranno molto più interessanti

Telefono collegato ad una GoPro

Durante un incontro con la stampa ha avuto luogo questa settimana a San Francisco, GoPro ha presentato un nuovo programma che permetterà agli utenti di realizzare applicazioni capaci di interagire con le videocamere.

Grazie a questo nuovo progetto sarà possibile anche per le compagnia integrare i propri prodotti, sia software che hardware, con le GoPro. Ad esempio uno sviluppatore di applicazioni potrebbe realizzare nuovi modi per controllare la videocamera o per avere un’anteprima dei video. Per le aziende invece sarà molto più semplice creare accessori, come custodie o sostegni, che possano accedere in modo diretto alle funzioni della GoPro.

Tra i primi collaboratori dell’azienda troviamo anche parecchi nomi importanti, come BMW o Fisher-Price. In particolare, il produttore di automobili ha intenzione di realizzare un’applicazione, chiamata M-Laptimer, che permetterà di analizzare le statistiche di guida di un’automobile alla quale è stata collegata una videocamera.

“È la nostra opportunità di celebrare e supportare gli sviluppatori di terze parti, e al tempo stesso di ampliare l’universo GoPro“, ha dichiarato il CEO dell’azienda Nick Woodman durante la conferenza stampa.

GoPro spera quindi di dare vita ad un robusto ecosistema di applicazioni ed accessori, che aiuteranno l’azienda da una parte ad incrementare le vendite del prodotto e dall’altra a differenziarlo dalla concorrenza.

Via