AndroidIn evidenzaRecensioniSmartphone

Asus Zenfone Zoom, la recensione di GizBlogIT

ASUS ZENFONE ZOOM

E diamo il via alle danze, o meglio alle recensioni, anche qui su GizBlog, e come migliore inizio non poteva che esserci uno dei camera phone più attesi del momento, l’Asus Zenfone Zoom.

Asus-Zenfone-Zoom-7

Zenfone Zoom è l’ultimo dispositivo lanciato dal colosso taiwanese e promosso, proprio come dice e lascia intendere lo stesso nome, per le sue qualità fotografiche e soprattutto in fase di Zoom.

Asus Zenfone Zoom, la recensione completa di GizBlog

Asus Zenfone Zoom – Confezione di vendita

Asus-Zenfone-Zoom-0

Asus ci ha inviato gentilmente il dispositivo in prova in una confezione di vendita davvero molto elegante, la quale contiene al suo interno una lettera di presentazione del dispositivo, la mascotte in plastica ed un mazzetto di Zencredible Photocards, delle carte in cui sono illustrate le migliori funzioni fotografiche del dispositivo e dei soggetti da fotografare per poi condividere le foto sui social.

Tralasciando la parte “speciale della confezione”, abbiamo anche la tradizionale, con all’interno i soliti accessori più qualche chicca;

  • Asus Zenfone Zoom;
  • Caricatore da parete con presa europea, ingresso USB ed uscita a 2A;
  • Cavo dati USB – micro USB;
  • Cuffie auricolari in ear e relativi gommini di ricambio;
  • Laccetto da legare allo smartphone;
  • Zenflash;
  • Manuali di istruzioni e garanzia.

Asus Zenfone Zoom – Design e materiali

Asus-Zenfone-Zoom-6

Di certo non passa inosservato visto il grande obiettivo presente nella parte posteriore che ne ingombra quasi tutta la superficie; il design, dunque, è sicuramente molto originale grazie alla back cover realizzata con texture in finta pelle e cuciture nella parte inferiore vicino l’altoparlante.

Il tutto, logicamente, è realizzato in plastica di ottima qualità e manifattura impeccabile; i frame laterali, inoltre, sono in alluminio con degli stacchi nella verniciatura nei pressi degli angoli e con delle rifiniture eccezionali in corrispondenza dei pulsanti funzione.

In ogni caso le dimensioni dell’Asus Zenfone Zoom sono pari a 158.9 x 78.8 x 11.9mm per 180 grammi di peso, decisamente molti e che non passano sicuramente inosservati durante l’utilizzo, considerando anche l’uso ad una mano praticamente impossibile con un dispositivo di questa taglia.

A seguire, tuttavia, trovate la disposizione dei pulsanti e degli ingressi sull’Asus Zenfone Zoom.

Asus-Zenfone-Zoom-5

A partire dal lato sinistro, il dispositivo è completamente pulito.

Asus-Zenfone-Zoom-3

Spostandoci sulla parte destra, invece, sono concentrati tutti quanti i pulsanti; a partire dall’alto abbiamo il bilanciere per la regolazione del volume, il tasto di accensione blocco e spegnimento, quello per avviare la registrazione video e, l’ultimo, per scattare delle foto (il quale, se premuto a lungo mentre il telefono è bloccato, consente anche di avviare la fotocamera in modo rapido).

Asus-Zenfone-Zoom-4

Nella parte superiore, poi, è presente il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali oltre il jack da 3.5mm per le cuffie.

Asus-Zenfone-Zoom-2

In basso, invece, Asus ha inserito il microfono principale affiancato al connettore micro USB per la ricarica e la connessione al computer.

Asus-Zenfone-Zoom-8

Nella parte frontale, poi, sono integrati i pulsanti a sfioramento con vernice cromata e senza retroilluminazione, come tipico del design di tutti i dispositivi Asus.

Asus Zenfone Zoom – Display

Asus-Zenfone-Zoom-10

Asus per questo smartphone ha deciso di utilizzare uno schermo da 5.5 pollici di tipo IPS LCD con 403PPI di densità di pixel, ed una risoluzione video FullHD 1920×1080 pixel, un display che sulla carta promette benissimo ma che nell’utilizzo di ogni giorno ci ha lasciato con qualche incertezza di troppo.

Innanzitutto la luminosità massima non convince sotto la luce del sole, mentre la taratura dei colori è come al solito buona e, ancora una volta, per gli utenti più esperti ed esigenti vi è la possibilità di settare i parametri del display tramite un apposito menu presente nelle impostazioni, il quale permette di giostrare con opzioni come la temperatura del colore e via discorrendo.

Il touchscreen è molto preciso e reattivo, mentre il vetro a protezione del display, purtroppo, non è molto oleofobico motivo per cui trattiene un po’ di ditate durante l’utilizzo.

Asus Zenfone Zoom – Memoria interna

Asus Zenfone Zoom, su questo aspetto, non delude affatto; il produttore taiwanese, infatti, ha dotato questo smartphone di una memoria interna di ben 64GB che, al netto delle applicazioni di sistema installate (che sono davvero molte) e dell’OS stesso, corrispondono a poco più di 54GB a disposizione dell’utente.

Tuttavia è possibile anche installare una micro SD fino a 64GB per portare, dunque, la memoria interna del device fino a 128GB, davvero un’infinità di spazio per trattarsi di uno smartphone.

Asus Zenfone Zoom – Hardware e performance

Uno degli aspetti più “tradizionali” in casa Asus è trovare a bordo degli smartphone di sua produzione un processore Intel Atom che, in questo Zenfone Zoom, è nella variante Z3590 Quad-Core a ben 2.5GHz che viene affiancato ad un quantitativo di memoria RAM decisamente imponente, ben 4GB LPDDR3 a 800MHz.

La GPU in dotazione al dispositivo è una modesta PowerVR G6430 MP4 Quad-Core a 640MHz che, nell’utilizzo di ogni giorno ma soprattutto nelle operazioni più stressanti com’è il caso del gaming con Asphalt 8 e Modern Combat 5, riesce ad offrire delle performance eccellenti, seppur le temperature del device tendano a salire più del dovuto.

Nell’utilizzo generale, come il browser e le operazioni più comuni non si incontrano grosse difficoltà, seppur le prestazioni a volte sono leggermente sotto tono ed il device incappa in blocchi alquanto inspiegabili.

La riproduzione video, invece, è probabilmente il tallone di Achille anche perché alcuni sample testati non sono stati riprodotti con successo dal player stock del device, mentre da riproduttori di terze parti non ci sono stati problemi.

Asus Zenfone Zoom – Antutu Benchmark

Asus Zenfone Zoom – Audio

Asus-Zenfone-Zoom-12

Purtroppo Asus Zenfone Zoom parte svantaggiato sul comparto audio a causa della scelta negativa di collocare lo speaker nella parte posteriore del device; tuttavia nell’utilizzo quotidiano il problema non si pone più di tanto, anche perché grazie alla leggera curvatura negli angoli del dispositivo, si riesce ad ottenere un volume comunque alto ed una qualità audio più che sufficiente.

Asus Zenfone Zoom – Fotocamera

Asus-Zenfone-Zoom-1

Probabilmente l’aspetto di interesse principale in questo prodotto è senza alcun dubbio la fotocamera posteriore da ben 13 mega-pixel e che supporta non poche caratteristiche interessanti; innanzitutto è dotata di flash dual-led oltre che dual Tone e di un autofocus laser che, però, concretamente parlando non fa notare granchè la sua presenza in notturna, mentre in diurna i risultati sono sicuramente superiori.

La camera anteriore è da 5 mega-pixel; nell’utilizzo si è dimostrata essere molto buona quando vi sono condizioni di luce impeccabili, anche se si nota un leggero rumore quando si zooma su qualche dettaglio.

Il fiore all’occhiello di questa fotocamera è però lo zoom ottico 3x di cui è dotata; il funzionamento nell’uso di ogni giorno è notevole, ma la qualità degli scatti non ci ha stupiti più di tanto e, sicuramente, da uno smartphone che viene pubblicizzato proprio per questo comparto, ci saremmo aspettati dei risultati sicuramente migliori su questo prodotto.

Asus Zenfone Zoom – Test video FullHD 1080P

Asus Zenfone Zoom – Software

Asus distribuisce sul mercato lo Zenfone Zoom con a bordo la versione di Android 5.0 Lollipop e relativa interfaccia personalizzata con la ZenUI, sistema molto ben ottimizzato e ricco di funzioni aggiuntive molto interessanti.

C’è da menzionare, inoltre, la fastidiosa presenza di antivirus o applicazioni come Clean Master che inficiano sicuramente durante l’utilizzo, oltre ad essere quasi sempre presenti enlla tendina delle notifiche (opzioni, comunque, disattivabili).

Asus Zenfone Zoom – Autonomia

La batteria in dotazione allo Zoom di Asus è un’unità da 3000 mAh purtroppo non removibile; la durata di una carica della batteria è nella media, ma anche qui ci saremmo aspetti una marcia in più dal dispositivo che, con il nostro tipo di uso dalle 8.30 ci ha abbandonato alle 18.30 con sole 3 ore e mezza di schermo attivo, luminosità massima ed uso quasi sempre sotto rete Wi-Fi.

Asus Zenfone Zoom – Galleria fotografica

Asus Zenfone Zoom – Considerazioni finali

Purtroppo Asus Zenfone Zoom è un dispositivo molto particolare che, per questo motivo, possiede un prezzo di listino davvero alto e probabilmente anche proibitivo, 549 euro per il mercato italiano per portarsi a casa uno smartphone che fa tutto “bene”, ma non eccelle in niente, anzi, pecca su più di qualche aspetto.

Tuttavia, in caso voleste acquistarlo, potete trovarlo qui.