Amazon brevetta il pagamento… con le selfie!

Amazon brevetta il pagamento con le selfie

Amazon ha recentemente brevettato un metodo innovativo che permette agli utenti di confermare i propri acquisti semplicemente scattando una selfie del proprio viso, invece di dover digitare manualmente una password. La tecnologia mira a rendere più semplice per le persone comprare prodotti in rete, senza alcun bisogno di ricordare lunghe parole di sicurezza che possono essere facilmente dimenticate o rubate.

“Quando devono inserire una password, le persone sono spesso costrette a dare le spalle ad amici e colleghi, rendendo alcune situazioni decisamente imbarazzanti”, ha dichiarato la compagnia. Difficile tuttavia dire come può Amazon pensare che scattare una selfie nel bel mezzo di una conversazione venga considerato meno strano di digitare velocemente una manciata di lettere e numeri su una tastiera.

Amazon brevetta il pagamento con le selfie

“I telefoni o i PC possono in alcuni casi richiedere agli utenti di portare a termine alcune azioni, movimenti o gesti particolari, come ad esempio sorridere, fare l’occhiolino o inclinare la testa”, ha continuato Amazon, spiegando il funzionamento della propria tecnologia. Questo metodo serve a dimostrare che l’acquirente sia effettivamente la persona che dichiara di essere, e non un impostore che tiene semplicemente una foto davanti alla telecamera.

Sembra uno scherzo, ma è tutto vero! Bisogna tuttavia ammettere che, se la tecnologia dovesse funzionare come si deve, si tratterebbe di un metodo di pagamento non solo più veloce, ma soprattutto più sicuro delle normali password utilizzate oggigiorno.

Via