Windows 10

Come risolvere i problemi di Windows 10 in 5 semplici passaggi

A tutti noi può capitare malauguratamente di dover risolvere alcuni problemi derivanti da bug o errori del sistema Windows 10; che siano generati direttamente dal sistema operativo, che siano causati da incompatibilità delle applicazioni o da semplici infezioni malware, oggi vi indichiamo 5 semplici passaggi da effettuare prima di chiamare un tecnico riparatore, permettendovi di risparmiare in alcuni casi qualche generoso euro.

1: Risoluzione dei problemi di Windows Update
Risoluzione-dei-problemi-Windows-Update-Windows-10
Alcuni errori riscontrati derivano da una errata installazione di aggiornamenti, che può causare rallentamenti o impossibilità ad avviare correttamente un software; per questo consigliamo di utilizzare l’applicazione resa disponibile direttamente dal sito ufficiale Microsoft, denominata “Risoluzione dei problemi di Windows Update”; questa sarà in grado nella maggioranza delle volte, di individuare il problema e curarlo automaticamente.

2: Punto di ripristino
Punto di ripristino
Potete utilizzare un punto di ripristino creato antecedentemente al sorgere del problema; cliccate sulla barra di ricerca in basso a sinistra, cercate punto di ripristino e cliccate su “Crea un punto di ripristino”; successivamente cliccate su ripristino configurazione di sistema per selezionare il punto di ripristino desiderato.

3: Antimalware
Malwarebytes
Se il problema è causato da un malware, consigliamo di utilizzare Malwarebytes edizione gratuita, per effettuare una scansione ed eliminare correttamente i malware o spyware dannosi. Il programma offre le medesime funzionalità anche in automatico, effettuando in questo caso il pagamento all’abbonamento annuale.

4: Ripristinare Windows attraverso un backup
Ripristino immagine back u
La creazione di un’immagine di back up, fatta subito dopo un’installazione del sistema operativo, completo di aggiornamenti, programmi e tutte le configurazioni che ci servono, dà la possibilità di ripristinarlo alla configurazione desiderata nel caso in cui venga infettato da un malware, da un virus o più semplicemente quando un driver corrotto impedisca il funzionamento corretto di Windows. Se avete effettuato una copia del back up, potete ripristinarla attraverso lo strumento offertoci direttamente dal sistema operativo, posizionato in “Pannello di controllo” – “Ripristino”.

5: Ripristino di Windows
Se non avete a disposizione alcun backup, potete direttamente reinstallare tutto il sistema operativo di Windows 10, attraverso il supporto fisico (dvd), oppure scaricandone una copia direttamente dal sito ufficiale.

Altre news
La genetica umana su Microsoft Excel? Sì, ma attenzione al nome!