Grazie al lavoro di un talentuoso gruppo di studenti della Rice University, ora anche Donald Trump, candidato alle presidenziali americane, possiede il proprio linguaggio di programmazione!

Stando a quanto dichiarato da Sam Shadwell, uno degli studenti che ha lavorato al progetto, TrumpScript si basa su Python ed è stato creato per prendersi gioco di Donald Trump nel modo più nerd possibile!

“TrumpScript è il linguaggio di programmazione che Trump approverebbe”, cita la descrizione del progetto su GitHub. “Proprio come egli ha intenzione di rendere di nuovo grande l’America, noi speriamo con i nostri sforzi di rendere di nuovo grande la programmazione!”

Senza senza troppo nei dettagli e nei tecnicismi, ecco alcune delle esilaranti funzionalità di TrumpScript:

  • Niente numeri con la virgola, solo cifre intere! Perché l’America non fa le cose a metà!
  • Solo i termini preferiti da Trump, le parole più utilizzate nella lingua inglese ed i nomi di alcuni politici possono essere utilizzati come nomi di variabili.
  • Tutti i programmi devono necessariamente concludersi con “L’America è grande”.

trumpscript-example

E non è di certo necessario essere dei programmatori provetti per apprezzare a pieno l’ironia di TrumpScript. Ad esempio, vero e falso sono stati rimpiazzati da verità e bugia, mentre i messaggi di errore si ispirano ad alcune delle frasi più celebri di Donald Trump!

Gli studenti ci hanno messo circa 20 ore per realizzare e rendere funzionante il singolare linguaggio di programmazione. “Ma cosa più importante, a Trump non piace ammettere i propri fallimenti”, continua la descrizione su GitHub. “Molte volte il codice da voi scritto fallirà, ma lo farà in silenzio.”

Via