Chi avrebbe mai pensato che avremmo scoperto quanto redditizio è Android da un avvocato di Oracle durante un processo contro Google? Stando infatti a quanto riportato da Bloomberg, il procuratore Annette Hurst ha rivelato che, da quando è stato lanciato, il sistema operativo ha fatto guadagnare alla compagnia circa $31 miliardi, generando un profitto di oltre $22 miliardi! Tutto solamente grazie alle pubblicità mostrate sui telefoni e alle entrate del Play Store!

java-oracle

Google, che ha sempre cercato di rendere segreti i profitti della propria piattaforma mobile, ha chiesto esplicitamente al giudice di non rendere pubblica quella parte della trascrizione. La compagnia ha dichiarato che l’avvocato ha ottenuto quelle informazioni da fonti interne e confidenziali, mai pensate per essere rivelate. “Questi dati finanziari sono incredibilmente delicati”, ha scritto Google nella propria richiesta formale. “Una divulgazione pubblica potrebbe avere effetti negativi significativi sugli affare della compagnia”.

Oracle e Google si danno battaglia in tribunale ormai da anni. Oracle desidera infatti una fetta dei profitti di Android, in quanto Google ha utilizzato strumenti in Java per sviluppare il proprio sistema operativo. La società di Mountain View ovviamente risponde che non è necessario sborsare un centesimo per utilizzare Java. Ma se la corte dovesse in qualche modo schierarsi con Oracle, adesso sappiamo che la grande G non avrebbe di certo problemi a saldare il proprio debito.

Via