Il presidente degli USA Barack Obama, ha promesso finanziamenti per 4 miliardi di dollari da investire nell’educazione informatica delle scuole della nazione.

La “Computer Science for All Initiative” è prevista per il prossimo piano di bilancio di Obama, e dovrebbe includere la somma aggiuntiva di 100 milioni di dollari destinata al finanziamento dell’insegnamento informatico nei distretti scolastici.

Il piano di Obama prevede che il Dipartimento della Pubblica Istruzione ripartisca i 4 miliardi di dollari stanziati in tre anni per tutti gli Stati che proporranno piani quinquennali ben progettati di inserimento dell’informatica nelle aule.

Oltre all’impegno da parte della Casa Bianca, l’iniziativa prevede anche contributi da filantropi e dalle grandi aziende di tecnologia del Paese, al fine di incrementare la formazione informatica anche dei ceti inferiori.

Secondo alcune stime solo un quarto delle scuole primarie statunitensi offre lo studio dell’informatica e solo 28 Stati consentono di frequentare corsi di informatica nelle scuole secondarie e superiori, sebbene molti distretti lottino per rendere prioritario tale campo di apprendimento.

La richiesta di competenze informatiche sul mondo del lavoro è inoltre sempre in aumento, ed è proprio per questo motivo che il governo USA ha deciso di dare vita a questa iniziativa. Secondo il Bureau of Labor Statistics, entro il 2020 ci saranno più di un milione di posti di lavoro collegati alle conoscenze informatiche e al loro approfondimento a livello universitario.

Tra le aziende di tecnologia che si sono assunte l’impegno di aiutare il governo nell’attuazione del suo progetto figurano Apple, Facebook, Google, Microsoft, Qualcomm e Salesforce, oltre ad alcuni gruppi di difesa come il National Center for Women and Information Technology e Code.org.

Un’iniziativa interessante quella proposta negli Stati Uniti che dovrebbe essere d’esempio anche per molti altri Paesi; il mondo ormai è basato sull’informatica e sull’utilizzo della tecnologia e essere in possesso delle conoscenze adeguate equivale ad avere maggiori possibilità di lavoro e ad adeguarsi ai progresso della nostra società.

Via