Stando ai dati riportati da Strategy Analytics, nel 2015 sono stati distribuiti il 12% di smartphone in più rispetto all’anno precedente, raggiungendo la cifra record di 1.4 miliardi di dispositivi venduti in appena dodici mesi!

Ma non si tratta necessariamente di una buona notizia per l’industria, che ha cominciando ad espandersi molto più lentamente che in passato. Nell’ultimo quarto del 2015 le vendite sono infatti aumentate di appena il 6% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. I ricercatori della compagnia hanno dichiarato che si tratta della crescita più lenta di tutti i tempi, probabilmente dovuta alla totale saturazione dei mercati, in particolare in Cina. In parole povere, chiunque volesse uno smartphone adesso ne ha uno.

Classifica vendita smartphone

Nonostante tutto, Samsung continua a prosperare e a rimanere in cima alle classifiche. Solamente durante l’ultimo quarto del 2015 ha distribuito la bellezza di 81.3 milioni di dispositivi in tutto il mondo, il 9% in più rispetto al 2014. Lo stesso non si può però dire per Apple che, nonostante nello stesso arco di tempo abbia venduto ben 74.8 milioni di iPhone, la cifra è rimasta sostanzialmente invariata rispetto ai 74.5 milioni del 2014.

“La distribuzione di iPhone di Apple è ormai arrivata al suo picco”, ha dichiarato Strategy Analytics. “La compagnia di Cupertino dovrà adesso cominciare ad esplorare nuovi mercati, come ad esempio quello indiano, per evitare la stagnazione.”

Al terzo posto troviamo invece Huawei, con una crescita di appena il 2%. Quinta posizione invece per Xiaomi, che nel 2015 è riuscita a vendere 2 milioni di unità in più rispetto all’anno precedente. Non sembra invece nuotare in buone acque Lenovo-Motorola, il cui tasso di crescita si è addirittura abbassato di un folle 18%!

Via