Un rapporto finanziario di Microsoft ha svelato che la società ha venduto solo 4,5 milioni di Lumia nel Q4 del 2015, un fatturato minore del 49% rispetto a quello dell’anno precedente.

Nel Q4 del 2014 infatti, Microsoft ha venduto 10,5 milioni di telefoni Windows, una differenza notevole che potrebbe essere sintomo di una crisi per l’azienda.

Il dato di vendite relativo al Q4 del 2015 ci riporta inoltre indietro di tre anni: l’azienda non vendeva un numero così esiguo di smartphone sin dal Q3 del 2012.

IDC riporta inoltre che nel Q4 del 2015 sono stati venduti complessivamente 399,5 milioni di smartphone, e che, alla luce delle sue vendite, Microsoft si aggiudica solo l’1,1% della quota del trimestre indicato e l’1,9% della quota di mercato dell’intero anno.

Partendo da questi presupposti, il Q1 del 2016 potrebbe far registrare ulteriori riduzioni della quota di mercato di Windows Phone, legati anche alla mancanza di lanci di rilievo ad eccezione di quello del Lumia 650.

La mancanza di nuovi dispositivi potrebbe portare Microsoft a perdere sempre più mercato e a conoscere una crisi simile a quella di Blackberry. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Via