Non è decisamente un buon giorno per il rapporto di Google con l’Europa! L’azienda dovrà infatti pagare milioni di dollari per tasse arretrate nel Regno Unito.

La BBC ha riferito oggi che Google, a conclusione di un’indagine durata sei anni e di numerosi controlli da parte delle autorità del Regno Unito, dovrà risarcire la somma di 130 milioni di euro (circa 185milioni di dollari).

Le indagini sono scattate nel momento in cui le autorità inglesi preposte si sono rese conto che le grandi aziende straniere non versavano allo stato i contributi dovuti e proporzionati ai loro guadagni. Google ad esempio, ha versato solo 20.4 milioni per tasse, sebbene abbia avuto introiti per 3.8 miliardi di euro.

Oltre al pagamento dell’ingente somma, Google dovrà modificare il suo processo contabile e traferire una quota consistente delle sue vendite in Gran Bretagna, anziché mantenerle in Irlanda. L’utilizzo di Paesi stranieri come l’Irlanda è stato aspramente criticato in quanto consolidato presso le grandi aziende.

Le norme fiscali globali sono in continuo mutamento, bisognerà quindi vedere come si evolveranno le cose per il mondo della tecnologia e come reagiranno le grandi aziende.

Via