Pare che Amazon si stia preparando a lanciare la sfida a Spotify, Apple Music e agli altri servizi musicali in abbonamento, con un rivale di fatto molto più grande anche di Prime Music.

Come riporta il New York Post, i dirigenti di Amazon hanno dato il via ad una serie di incontri con i vertici dell’industria musicale per proporre un’offerta simile a quella di Spotify, che dovrebbe avere il prezzo di 9,99$ al mese.

Prime Music è un beneficio che viene offerto a coloro che si iscrivono annualmente ad Amazon e comprende l’accesso gratuito e on-demand ad oltre un milione di brani musicali; tuttavia il catalogo disponibile non si avvicina nemmeno lontanamente per ampiezza a quello di Spotify e di altri servizi a pagamento, di conseguenza non costituisce un valido rivale.

Sembra dunque che Amazon si stia preparando al contrattacco, realizzando un servizio assolutamente autonomo rispetto a quello di Prime.

Il Post precisa comunque che il progetto di Amazon è ancora nella sua fase iniziale, ma che la realizzazione dell’idea potrebbe rivelarsi molto interessante.

L’azienda starebbe inoltre pensando di unire il suo smart speaker Amazon Echo, con il futuro servizio musicale in abbonamento; acquistando uno speaker, si potrà sottoscrivere l’abbonamento ad un costo minore (circa 3 0 4 dollari al mese).

Ovviamente la redditività del progetto sarà strettamente legata agli accordi che Amazon prenderà con le aziende musicali e al quantitativo di capitali che sarà disposta ad investire per sostenere Echo e il nuovo progetto.

Via