iPhone 6

Le vendite di iPhone sono destinate a crollare nel 2016, affermano gli analisti

L’ iPhone si è rivelato una vera e propria gallina dalle uova d’oro per Apple, e le vendite non hanno fatto altro che aumentare dal rilascio del primo dispositivo nel lontano 2007. Ma stando a quanto dichiarato da Katy Huberty, analista finanziario alla Morgan Stanley, le cose potrebbero cambiare per la compagnia a partire dal prossimo anno.

Stando allo studio, le vendite di iPhone per il 2016 sarebbero destinate a scendere di oltre il 5.5%, che, numericamente parlando, equivarrebbero ad appena 218 milioni di unità vendute, contro i 231 milioni del 2015.

Vendite di iPhone

La ricerca evidenzia inoltre come l’inevitabile declino di iPhone sarebbe da una parte dovuto ai prezzi troppo alti per il mercato internazionale, ed in particolare per paesi come la Cina e l’India, e dall’altra ad una già profondissima penetrazione degli smartphone nei paesi più sviluppati, i cui consumatori non sentirebbero quindi il bisogno di acquistare ulteriori dispositivi.

Nonostante il declino delle vendite di iPhone, la Huberty si aspetta però un aumenta di circa il 2% nei profitti totali di Apple, dovuti soprattutto grazie al grande successo di pubblico riscontrato dall’Apple Watch e dalla Apple TV. Al momento la compagnia rimane comunque estremamente dipendente dalle vendite di iPhone, che costituiscono circa il 65% del fatturato totale di Apple!

Si tratta certamente di una previsione estremamente coraggiosa, che, se dovesse avverarsi, avrebbe un impatto non indifferente non solo su Apple, ma sull’intera industria. Proverà la compagnia ad evitare il declino con nuove strategie di vendita, o rimarrà fiduciosa nella fedeltà dei propri acquirenti storici?

Via

Altre news
samsung galaxy note 10 lite
Samsung Galaxy Note 10 Lite: nuovi rumors fra specifiche e render