Riesci ad individuare i cecchini nascosti in queste foto?

Cecchino nascosto

La serie Camouflage di Simon Manner mostra meravigliosi paesaggi naturali… con dei cecchini tedeschi nascosti da qualche parte all’interno della foto! Una sorta di mortale versione di Where’s Waldo! Ma per Manner, riuscire effettivamente ad individuare o meno i cecchini non è molto importante: gli scatti simboleggiano come il terrore e la sorveglianza facciano costantemente parte delle nostre vite.

Sia che si tratti di un terrorista pronto a farsi esplodere o della NSA che monitora i nostri cellulari, secondo Manner le più grosse minacce del nuovo millennio sono infatti completamente al di fuori dal nostro raggio di visione, proprio come i cecchini.

Manner racconta di aver iniziato il progetto nel 2010, dopo aver spedito una lettera al Segretario Tedesco della Difesa dove esponeva la propria richiesta. Sorprendentemente, è stato subito messo in contatto con molti alti ufficiali dell’esercito disposti ad aiutarlo ad organizzare il servizio fotografico!

“Devo ammetterlo, inizialmente non ero molto fiducioso, ma l’esercito si è rivelato incredibilmente disponibile“, ha affermato Manner. “Tanta gentilezza era forse in parte dovuta alla generale mancanza di interesse da parte della società nei confronti dell’esercito. Erano quindi felicissimi che qualcuno facesse loro, indirettamente, un po’ di pubblicità!”

Se si presta particolare attenzione, in alcune foto è possibile scorgere alcuni dettagli che tradiscono la presenza di un cecchino, come ad esempio la canna di un fucile. In altre invece è assolutamente impossibile poter dire se nello scatto è presente o meno una persona!

Ma quel che fa più paura è pensare che per questo servizio fotografico i cecchini sono stati posizionati ad appena dieci o quindici metri di distanza. Un professionista potrebbe colpire il proprio bersaglio esattamente al petto a più di mezzo miglio di distanza!

Via

4 COMMENTS

  1. Mi spiegate l’utilità di reindirizzare certa spazzatura su gizchina? Sto iniziando davvero a stancarmi, e come me molti altri… In home page su 3 pagine di articoli, 2-3 sono effettivamente di gizchina, gli altri un ammasso di spazzatura inutile che reindirizza su questo blog… Non so a cosa puntiate sinceramente, ma la situazione sta stancando me come molti altri, tanto che in molti siamo migrati sul gizchina. com… E ci dispiace, ci piacerebbe leggere un blog italiano che tratti della nostra passione, ma sul serio… “riesci a vedere il cecchino”?! Tipo i link acchiappa-click che vedevo anni fa quando avevo facebook?! SUL SERIO?!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.