Motorola dynatac 1980

1980, Wall Street e Motorola: nasce il primo telefono portatile

È il 1983 e l’America è finalmente uscita dalla recessione; gli americani per la prima volta erano felici del loro paese e di essere americani.
Gli americani iniziano a comprare senza parsimonia; essere americani, voleva dire spendere molti soldi!
“Non compravi quello che ti serviva, ma quello che volevi; facevi shopping per sport; si inizia a spendere come se non ci fosse un domani.”
Il capitalismo prende piede in tutte le sue forme… dalla moda, all’arredamento; dalla musica, alle automobili; anche la tecnologia, dal lato suo, non passò inosservata.

Motorola Dynatac

Apripista per le successive società, Motorola Inc. commercializza, a partire dal 1984, il primo telefono portatile della storia; il primo cellulare con la C maiuscola; il Motorola DynaTAC 8000X.
Con un prezzo al dettaglio di 4000 dollari, un peso di 1 kg e la lunghezza di 33 centimetri, fu l’antecedente storico dei nostri moderni cellulari; conosciuto all’epoca anche con il nome di Brick, averne un esemplare fra proprie mani, era sinonimo di ricchezza e raffinatezza.
E certamente uno come Gordon Gekko doveva assolutamente possederlo; ebbene sì proprio lui, il magnate dell’alta finanza, colui che si arricchì attraverso la speculazione immobiliare e che divenne ben presto il simbolo dell’avidità senza limiti anche al di fuori della omonima pellicola.

Motorola Gordon GekkoIn Wall Street, Gordon viene filmato in innumerevoli scene assieme a quel telefono, accrescendone sempre più la fama, e facendolo apparire nella quotidianità come un’oggetto indispensabile; chiunque ne doveva possedere uno.

Motorola Dynatac pubblicità

Quante persone usavano il mattoncino? Molte per quello che si potrebbe immaginare nonostante il prezzo poco incoraggiante. Nello stesso anno gli abbonamenti venduti furono di circa 91.000, ed essendoci solamente un cellulare in commercio, lascio a voi le conclusioni.
Entro la fine del 1985, il numero degli abbonati era salito a 340.000, quadruplicandoli in nemmeno un anno, tanto che dovettero essere create liste di attesa da migliaia di prenotazioni; la Motorola non riusciva a colmare l’ingente richiesta!

Successivamente nel 1987, venne incluso all’interno delle automobili più prestigiose e costose, affiancandosi, al modello già commercializzato, un secondo telefono semiportatile veicolare denominato Motorola Dynatac 6000XL Transportable; Mercedes, Roll Royce, Bentley e Ferrari sono solo alcuni nomi dei brand più celebri ai quali vennero affiancate queste nuove tecnologie; gli affari non potevano essere mai abbandonati e Motorola su questo giocò la sua carta vincente.

Fonte