SteamOS

SteamOS stracciato da Windows 10 in prestazioni

Annunciate per la prima volta al pubblico ben tre anni fa, è da poco possibile acquistare le nuovissime Steam Machine di Valve, dispositivi che unirebbero la potenza dei PC alla comodità delle console da salotto.

steambench-biggest.001-640x480

Stando però ad alcuni benchmark effettuati da Ars Techica, le prestazioni di SteamOS, il software che muove le Steam Machine, appaiono parecchio più basse del suo diretto concorrente Windows 10. Per quanto i due sistemi operativi mostrino infatti dei risultati relativamente simili per quanto riguarda i singoli valori prestazionali, quando si passa alla prova su strada SteamOS genera decine di fotogrammi al secondo in meno rispetto a Windows 10. I titoli, provati in dualboot su una macchina relativamente datata (Pentium Dual Core a 3Ghz ed una GeForce GTX 660), risultano giocabili senza problemi con entrambe le configurazioni. Le Steam Machine potrebbero però presentare maggiori problemi in futuro rispetto alle classiche macchine Windows, soprattutto per quanto riguarda i giochi più esigenti di prossima uscita.

steambench-biggest.004-640x480

Perché questa discrepanza? Detto in parole povere, è tutta una questione di cattiva ottimizzazione. Sia i singoli giochi che i driver per le schede video tendono a non essere così ben ottimizzati su Linux, sistema operativo alla base di SteamOS, rispetto a quanto non lo siano su Windows, dove oggigiorno gioca la maggior parte dell’utenza PC. La situazione potrebbe però facilmente cambiare in futuro se le Steam Machine dovessero avere successo, spronando quindi gli sviluppatori a raffinare il codice dei propri prodotti. Al momento, però, se si desidera acquistare uno di questi gioiellini per giocare in salotto, bisogna essere ben consapevoli del compromesso.

Fonte

Altre news
qualcomm snapdragon 865 data
Qualcomm Snapdragon 865: ecco quando sarà presentato