NewsTech

Vi presentiamo Spencer, il robot-guida per gli aeroporti!

Robot Spencer

È arrivato Spencer, l’automa senza braccia che a partire dalla fine di novembre inizierà il suo giro di prova all’aeroporto di Schiphol ad Amsterdam, dove saluterà e guiderà i viaggiatori che non riescono a destreggiarsi nei notoriamente confusi terminal aeroportuali. Spencer sarà equipaggiato con degli avanzati occhi laser, capaci di individuare ed analizzare con precisione le distanze, ed una dettagliatissima mappa dell’aeroporto.

Aeroporto di Schiphol

“Riuscire a far muovere Spencer all’interno di un aeroporto è molto complesso”, ha affermato Achim Lilienthal, capo del progetto Spencer all’Università di Örebro. “Ci sono superfici in vetro praticamente ovunque, ed è sempre pieno di persone e di quelli che noi ci divertiamo a definire ‘oggetti temporaneamente permanenti‘.

Questi ultimi sono in assoluto i più difficili da aggirare. Non possiamo sapere, ad esempio, per quanto tempo un carrello portabagagli rimarrà posteggiato in una certa area, cosa che rende molto più difficile al robot determinare con esattezza in quale zona dell’aeroporto si trovi. Stiamo lavorando ad una mappa che includa anche gli ‘oggetti temporaneamente permanenti’, che permetterà robot di gestirli senza troppa difficoltà.”

Il gruppo di ricercatori ha anche addestrato Spencer a comprendere i comportamenti umani ed i loro costumi sociali. Ad esempio, per spostarsi da un luogo all’altro, il robot non si limiterà a sfrecciare velocissimo in mezzo alla folla, ma cercherà sempre di scansare le zone con troppe persone. Di tanto in tanto darà anche una sbirciata alle sue spalle per controllare il gruppo che sta guidando attraverso l’aeroporto ed assicurarsi di non aver lasciato indietro nessuno!

Robot Spencer

“Questa tecnologia potrebbe essere tranquillamente utilizzata con qualsiasi robot che interagisce con gli esseri umani“, ha continuato Lilienthal. “Gli autocarri automatizzati, ad esempio, verrebbero utilizzati molto di più se venisse migliorata la loro interazione con le persone.”

Il giro di prova inizierà il 30 novembre e durerà per solo una settimana. Il gruppo di ricerca analizzerà poi i dati raccolti per migliorare ulteriormente le prestazioni di Spencer, prima del suo debutto ufficiale a marzo del prossimo anno.

Via