Per quanto il fatto che l’Apple Watch sia l’indossabile più venduto sia fuori discussione, le cifre esatte degli introiti sono sempre un po’ difficili da rintracciare; abbiamo quindi pensato di avvalerci dell’aiuto di alcune informazioni fornite dalle agenzie specializzate in ricerche di mercato.

L’ultima ricerca, condotta dalla Canalys, afferma con sicurezza che l’Apple Watch ha letteralmente sbaragliato tutti i concorrenti vendendo 7 milioni di dispositivi. Com’era poi immaginabile altre agenzie hanno fornito pareri discordanti sulle stime; MarketWatch per esempio, ha sostenuto che dopo l’euforia iniziale, la vendita degli Apple Watch abbia subito un sensibile calo. Anche un’indagine più recente, condotta da Strategy Analytics ha sottolineato il successo dell’Apple Watch, sostenendo che il dispositivo è stato oggetto di un incremento delle vendite senza precedenti del 457.3%, percentuale altissima rispetto all’abituale vendita di questo tipo di dispositivi.

Ovviamente non è facile stabilire quali siano i risultati più affidabili, dal momento che essi sembrano tutti plausibili in un modo o nell’altro. Le ananlisi più recenti si dicono comunque certe del fatto che, nell’ultimo trimestre, Apple sia stata l’unica azienda a vendere più di 300.000 indossabili, seguita a ruota dai 200.000 venduti da Pebble trainati soprattutto dal nuovo Pebble Time Steel. Da queste statistiche è esclusa la Samsung, in quanto al momento della raccolta dei dati, il Samsung Gear 2 non era ancora stato rilasciato.

Apple WatchVia