Halloween si è ormai concluso da tre giorni, ma a quanto pare Activision continua a fare scorpacciata di dolcetti. Il publisher americano ha infatti annunciato questa mattina l’acquisizione di King, sviluppatore di Candy Crush Saga, per la mastodontica cifra di $5.9 miliardi. Se questa cifra da sola non basta a lasciarvi con la bocca spalancata, basti solo pensare che Disney acquisì Lucasfilm (Star Wars) per $4.06 miliardi, mentre Microsoft comprò Mojang (Minecraft) per “appena” $2.5 miliardi.

L’acquisizione è ancora in attesa di approvazione in Irlanda, paese natale di King, ma Activision prevede di ufficializzare il tutto per la primavera del 2016.

Sembra lecito chiedersi perché Activision Blizzard, colosso dell’intrattenimento digitale e possessore di marchi come Call of Duty, Skylanders e World of Warcraft, abbia così all’improvviso deciso di sborsare una tale quantità di denaro per appena una manciata di giochi su cellulare.
Candy Crush è uno dei videogiochi più redditizi al mondo, con un profitto di oltre $1.33 miliardi solo nel 2014. Lo studio nel suo complesso, inoltre, possessore anche di giochi come Bubble Witch Saga e Farm Heroes Saga, ha incassato ben $529 milioni solo nel secondo quarto del 2015.

Robert “Bobby” Kotick, CEO di Activision, ha dichiarato nella conferenza stampa immediatamente successiva alla conclusione delle trattative:
I profitti combinati delle due aziende solidificano la nostra posizione nel mercato come la più grande e redditizia compagnia autonoma nel mondo dell’intrattenimento interattivo. Con oltre mezzo miliardo di utenti attivi ogni mese, possiamo ora raggiungere un pubblico molto più ampio che in passato ed offrire giochi di altissima qualità su una vasta gamma di dispositivi.